Intervista a Federico Secondomè

Intervista a Federico Secondomè

Anticipato dai singoli MANETTE e CATTIVI RAGAZZI PIANGONO :(, è disponibile da lunedì 6 giugno, su tutte le piattaforme digitali MALE DAVVERO, l’album d’esordio di Federico Secondomè.

“MALE DAVVERO”, in uscita il giorno del ventisettesimo compleanno dell’artista, è un viaggio attraverso i sensi di colpa che affliggono il cantautore e produttore veronese. Dopo la rottura di una lunga relazione con una donna molto più grande di lui, Federico ha affrontato un lungo percorso alla ricerca della consapevolezza di essere cresciuto e di non credere più alle favole, mettendo tutte le sue sensazioni al servizio di queste canzoni.

“MALE DAVVERO” segna un punto di rottura con il passato di Federico, già autore per diversi artisti del panorama nazionale ed internazionale (Irama, Raphael Gualazzi, Matteo Bocelli ecc.) e vuole essere un nuovo inizio musicale per l’artista: il più consapevole, il più concreto, il più integro ed il più vero possibile.

 

TRACKLIST
01. GATTI NEI FIORI (miao) / 02. TOSSICA / 03. CIMITERX / 04. CATTIVI RAGAZZI PIANGONO 🙁 / 05. Long Island / 06. 27 ANNI / 07. DENTRO / 08. MANETTE / 09. TI PREGO! DIMENTICAMI / 10. OK

https://www.instagram.com/federico_secondome/

 

BIO

Federico Secondomè, all’anagrafe Federico Sambugaro Baldini, è un cantautore e produttore di Verona. Dopo un progetto distribuito da Universal Music Italia, FAITH, Federico decide di concentrarsi sulla scrittura in italiano firmando con Sugar un contratto discografico e pubblicando le prime tracce con il nome di Federico Secondomè, talvolta firmando le produzioni come “IIME” e fondendo il cantautorato con un fresco approccio creativo.
Ha scritto e/o prodotto canzoni per diversi artisti come Raphael Gualazzi, Irama, Emma Muscat, Matteo Bocelli, Federico Baroni, Greta Menchi, Ludwig, Michael Leonardi, Mose, Giulia Penna, SAC1 e tanti altri.
Attualmente, Federico Secondomè è un artista indipendente e come tale ha pubblicato un EP a metà 2021 dal nome Marciapiedi sostenuto dalla distribuzione di Artist First e appoggiato dalla label indipendente “Neverending Mina”. Successivamente, in occasione del suo primo concerto in teatro, è uscito con un singolo dal nome AP, distribuito da ADA Music Italy.
Il 2022 lo vede capitanare il team dei musical ambassadors di melodity.org, una piattaforma nascente nell’ambito del Web3 che riserverà sorprese nel mercato degli NFTs musicali. Contemporaneamente, Federico pubblica nuovi singoli (di cui il primo MANETTE ed il secondo “CATTIVI RAGAZZI PIANGONO :(“), che anticipano l’uscita dell’album d’esordio previsto per il 6 giugno, MALE DAVVERO.

 

 

Federico ci ha risposto ad alcune semplice domande che potete leggere qui sotto

 

Ciao Federico e benvenuto su the front row. Come prima cosa presentati per chi ti non ti conosce e raccontaci in breve la tua storia artistica

R: Sono un cantautore e produttore di Verona. Negli ultimi 7 anni ho lavorato a moltissimi progetti e canzoni di diversi artisti e ho creato un progetto dal nome “Federico Secondomè” nel quale sono racchiusi tutti i miei pensieri, in cui le canzoni sono come pagine di un diario.

Parlaci di Male davvero . Cosa rappresenta questo disco per te.

R: Rappresenta un cambio programma nella mia vita, una crescita improvvisa dalla quale sono scaturiti un casino di pensieri. Le preoccupazioni non sono mai troppe, ma questa volta ci sono andato vicino.

Come ha scelto i due singoli Manette e Cattivi ragazzi piangono.

R: MANETTE è stato il primo pezzo di questo album ad essere scritto. Aveva bisogno di uscire, spiega tutto il mio senso di colpa nell’affrontare una situazione delicata come quella di una separazione in una storia matura. CATTIVI RAGAZZI PIANGONO 🙁 , invece, è un singolo più ironico, che sta bene nella trilogia con “TOSSICA” (i tre video sono collegati) ed è il perfetto ponte tra il primo singolo e l’album.

Come mai hai voluto far uscire il disco proprio nel giorno del tuo compleanno.

R: Amo far corrispondere le cose, trovare dei concept e creare una storia oltre la storia, in modo che le persone possano capire qualcosa in più di me. 27 anni sono una buona età per far uscire un album che ritengo piuttosto maturo ed integro.

La tua copertina è molto particolare. Ci racconti come hai scelto l’artwork

R: Ero in una vasca con una ragazza, che da poco è diventata la mia compagna, e ad un certo punto le ho chiesto di scattarmi qualche foto. Non avevo idea che venisse fuori la copertina dell’album, ma da quel momento per me non ci sono stati più dubbi.

Da chi ti fai aiutare per scrivere i testi e perchè

R: Nell’album ci sono due canzoni scritte con mio fratello: TOSSICA e OK. Altre canzoni scritte a 4 mani sono “CATTIVI RAGAZZI PIANGONO :(“ e TI PREGO! DIMENTICAMI. Le scrivo con persone molto strette con le quali so che posso anche non dover spiegare la mia situazione perché sanno già tutto di me.

Quale canzone consiglieresti a chi non ti ha mai sentito

R: Tra le vecchie canzoni, Mantieni le distanze è sicuramente tra le migliori. Ma se volete ascoltare qualcosa di super fresco, vi consiglio Long Island e TOSSICA.

Qual è finora il momento più bello e/o importante della tua vita artistica

R: L’uscita del mio album, nonché quinto album in ordine di creazione, ma primo in ordine di uscita.

Parlateci un po’ dei tuoi testi. Cosa rappresentano per la tua vita. Sono autobiografici oppure no

R: TUTTO quello che scrivo nelle mie canzoni racconta la mia vita personale, non c’è niente di generale o scritto per farsi piacere. Vivo la vita al 100% e devo per forza raccontarla nei testi.

Cosa possono aspettarsi i ragazzi che verranno ad assistere ai tuoi prossimi concerti.

R: Aspettatevi un bel po’ di risate, qualche momento di depressione totale, un macello di drink, ma soprattutto tanta musica. In primis, l’attenzione deve stare lì. Ah, imparatevi le canzoni!

Nel calderone della musica italiana dove collochi la tua musica e cosa ne pensi dell’attuale momento che sta vivendo il movimento della stessa musica italiana.

R: Mi colloco nelle playlist “New Music Friday Italia”, “Sanguegiovane”, “Fresh Finds”, “Scuola Indie”… sto scherzando. Non amo categorizzarmi e non so quasi nemmeno cosa sto facendo. Spero che piaccia perché è vero, tutto qui. La musica italiana comunque sta spaccando.

Secondo te chi è il miglior artista italiano in circolazione.

R: Cremonini, as always. Ma vorrei tanto un giorno lavorare con Morgan.

Con chi ti piacerebbe suonare

R: Morgan e Megahertz. Anni fa sono stato in tour con loro per i concerti in tributo a Bowie, ero in apertura con Camilla Fascina, che ricordi. Non capivo cosa stavamo facendo e solo ora apprendo quanto siano stati di ispirazione per me e per il mio modo di affrontare il palco.

Come usi i social network per promuovere la tua musica

R: Male davvero. Però ci provo, seguitemi.

Album (o gruppo) straniero da consigliare ad un amico

R: Gus Dapperton – artista

Album (o gruppo) italiano da consigliare ad un amico

R: Amalfitano – artista

Album (o gruppo) in cui quale avresti voluto suonare

R: Pulp

Ultimo album (o gruppo) ascoltato

R: Federico Secondomè – MALE DAVVERO

Ultima cosa: lasciate un breve messaggio di saluto che possa anche convincere le persone ad ascoltarvi.

R: Un saluto a voi che siete arrivati fino a questo punto dell’intervista. Ascoltatevi l’album e fatemi sapere se vi piace ❣️

 

Un ringraziamento particolare ad Astarte Agency

Intervista di Carlo Vergani

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi