Lucy Anne Comb e i suoi fantasmi, in Letting you go

Lucy Anne Comb

Letting you go

Autoprodotto

Guido Brualdi, in arte Lucy Anne Comb, è un cantautore crepuscolare e magnetico, che ad appena venti’anni regala massicce dosi di emozioni strette in un sonwriting crepuscolare e intimo. Uno stile già cavalcato dal lussemburghese-bolognese Ohio Kid, qui interpretato dopo la fine di una storia d’amore, un passaggio essenziale dall’adolescenza alla maturità, che lancia questo giovane pesarese.

Parti elettriche, registrate grazie all’aiuto dei Be Forest, e intenzioni nostalgiche aggraziate da un pathos raccolto tra pensieri e parole decise e avolte essenziali, come in giornate che diventano sempre più brevi (Wannabe).

Un ragazzo in caduta libera, che in Windir canta solo una strofa: I’m falling. Il cadere dolce e malato allo stesso tempo, con una chitarra che diviene acustica in Lucy Anne, canto d’amore ad una musa che svanisce, forse definitivamente. Sabati vuoti, fuori dalla settimana, che al talento di Lucy Anne Comb pesano molto. Ben venga la maledizione della separazione se però ci fa conoscere voci così cristalline e aggraziate, meno nervose di gente del tipo Girless, ma comunque piene di spiritualità.

La traccia Daily News ci regala un artista anche politico, a modo suo e a sua somiglianza, qui affiancato da voci volontariamente distorte e silenziate, sognando un giorno nuovo che non arriva. Il pezzo più significativo è comunque la titletrack Letting you go, in cui Lucy Anne Comb dimostra il suo amore per il noise cantautorale e la musica di Billy Corgan, abbandonando la sua musa tra le paure del domani. Percussioni che salgono e armonie british, che fanno da preludio alla finale September, un brano che sa di rinascita. Suoni di basso un assolo di chitarra elettrica e il sapore delle serate d’estate passate, con un coro che sembra preso dal più cupo viaggio sonoro dello scozzese confinato Pictish Trail.

 Un bel debutto, che ama essere lo-fi e sentirsi a casa nella malinconia, e che con piacere di ha fatto conoscere Lucy Anne Comb.

Ascoltalo qui: https://lucyannecomb.bandcamp.com/album/yourselfie

Andrea Alesse



#Follow us on Instagram

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi