Marco Mengoni riempie San Siro

Marco Mengoni riempie San Siro

Ieri sera ha preso il via stasera a San Siro Milano (sold out con 54mila spettatori) la prima tournée negli stadi di Marco Mengoni, dopo la data milanese seguirà e il 22 giugno quella romana allo Stadio Olimpico (ci saranno con lui anche Madame, Gazzelle e Giuliano Sangiorgi).

Il tour in realtà è partito dalla recente data zero nel parco di Villa Manin a Codroipo, in provincia di Udine.

Per il suo ingresso allo Stadio Meazza, Mengoni si è presentato in mezzo al suo pubblico dopo la proiezione di alcune immagini che hanno ripercorso i suoi primi 13 anni di carriera. E ha cantato la prima parte del brano circondato dalle mani del suo “popolo”.

Le prime parole sono state “Sono passati due anni, sei mesi e un giorno dall’ultima data di Atlantico tour. Non vedevo l’ora”. Al termine di questa prima esibizione un pianto liberatorio dell’artista. Subito dopo Esseri umani e l’ultima hit No stress, brano del cantante da settimane alle prime posizioni della classifica EarOne.

L’artista ha portato davanti a 54mila persone tutto il suo mondo, tra hit che oramai sono di più generazioni e momenti di riflessione per nulla banali. «Chiedo scusa: sono emotivamente sensibile. Ma auguro a ognuno di voi di vivere una cosa così, qualunque sia la vostra passione. Sono a San Siro. Tredici anni fa non lo avrei mai immaginato»,

Lo show allo Stadio di San Siro (organizzato e prodotto da Live Nation) ha anche permesso al cantante di regalare in più di due ore alcuni momenti di riflessione. Tra questi, un monologo sull’importanza della parola.

«Nei miei concerti ci tengo a inserire dei monologhi. Quest’anno ho voluto mettere a tema l’importanza della parola. In questi anni c’è stato uno stop anche in questo: nel rivolgersi all’altro».

E ha spiegato: «Ci sono parole che andrebbero tolte dal vocabolario. Anche perché a queste parole ci sono gesti collegati. Se non esistesse la parola, non ci sarebbe nemmeno il gesto. Penso a “razzismo”. Ma anche “indifferenza”».

Successivamente a questi due concerti, in autunno partirà il Mengoni Live 2022, il mio nuovo tour nei palazzetti».

La data zero della nuova tournée di Marco Mengoni nei palasport sarà il 2 ottobre a Mantova (Grana Padano Arena&Theatre).

 Poi Milano (5 ottobre, Forum), Torino (12 ottobre, PalaAlpitour), Bologna (14 ottobre, Unipol Arena), Pesaro (16 ottobre, Vitrifrigo Arena), Firenze (18 ottobre, Nelson Mandela Forum), Roma (21 ottobre, Palazzo dello Sport) ed Eboli (27 ottobre, Palasele).

Ringraziamo Elena di Wordforyou Agency per il graditissimo invito e Live Nation per l’organizzazione .
 
Galleria Fotografica a cura di Sandro Niboli:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi