Fantastico Bis ad Assago per i The Cure

Fantastico Bis ad Assago per i The Cure

Dopo le trionfali date dei giorni scorsi, i The Cure sono tornati ad esibirsi al Mediolanum Forum di Assago, per l’ultima tappa su suolo italiano del loro nuovo tour. Un concerto che ha richiamato (come per i precedenti appuntamenti) un foltissimo pubblico eterogeneo, composto non solo dai nostalgici, ma anche da ragazzi più giovani, che non erano ancora nati quando Robert Smith e soci avevano già iniziato a sfornare hit.

Durante questi concerti, la formazione sul palco vede l’immancabile leader Robert Smith (voce / chitarra) insieme con Simon Gallup (basso), Jason Cooper (batteria), Roger O’Donnell (tastiere) e Reeves Gabrels (chitarra).

Ad aprire la serata, l’ottima performance dei  The Twilight Sad, che hanno avuto l’ardito compito di scaldare il pretenzioso pubblico.

Ma alle 20.30 il palco è tutto per loro, ed un coro li chiama. I The Cure sono più in forma che mai. La band ha presentato 37 anni di canzoni, con una scaletta che comprende i loro successi più amati, i remix, le rarità e brani ancora inediti.
…….Per chi poi ha avuto la fortuna di seguirli già dai fantastici anni 80 è stato oltremodo emozionante…..
Questa la scaletta presentata:

Out of This World
Pictures of You
Closedown
Lullaby
The Perfect Girl
All I Want
The Baby Screams
Push
In Between Days
Boys Don’t Cry
Kyoto Song
Lovesong
Just Like Heaven
The Last Day of Summer
From the Edge of the Deep Green Sea
Bloodflowers

Bis:
Step Into the Light
Want
Never Enough
Burn

Bis 2:
Three Imaginary Boys
Play For Today
A Forest
The Lovecats
Friday I’m In Love
Close To Me
Why Can’t I Be You?

Nel ringraziare Barley Arts per il graditissimo invito, vi lasciamo agli scatti della serata a cura di Stefanino Benni:

The Cure :

The Twilight Sad :

 

Previous Il ciclone Michael Franti presenta Soulrocker a Bologna
Next Esce domani Laura Xmas, il disco natalizio di Laura Pausini: tutti i dettagli

You might also like

REPORTAGE

Un fantastico sold-out per i Turin Brakes a Bologna

Nati nella zona sud-ovest di Londra, Olly Nights e Gale Paridjanian debuttano nel 2001 con la label francese Source, la stessa dei primi dischi degli Air, pubblicando The Optimist, un

REPORTAGE

Immanuel Casto: quando si può riflettere ridendo

Terza apparizione torinese per Immanuel Casto, che dopo due uscite all’Hiroshima Mon Amour, venerdì scorso è approdato al Cap 10100. Nel grande locale situato sulla sponda del Po, venerdì scorso

GALLERY

L’hard rock scandinavo dei Motorpsycho riempie il TPO di Bologna

Il trio alternative rock norvegese Motorpycho fa tappa con il suo mini-tour italiano al TPO di Bologna. Dopo quasi una carriera trentennale la band ha appena fatto uscire un nuovo LP