Un nuovo inizio per i Satyricon in concerto a Bologna

Un nuovo inizio per i Satyricon in concerto a Bologna

Per la loro unica data italiana del loro tour di presentazione del nuovo disco Deep Calleth Upon Deep,  i norvegesi Satyricon hanno scelto il Zona Roveri di Bologna.

Ad aprire il concerto ci saranno due special guest: i Suicidal Angels e  i Fight The Fight.

I norvegesi FTF aprono con molta grinta ed energia questo concerto atteso dai molti fans dei Satyricon accorsi da molte parti d’Italia.

C’è ancora poca gente dentro il locale, ma la band che con un altro nome aveva già accompagnato Satyr e soci, riesce nell’intento a far scaldare il pubblico soprattutto grazie alla forza del loro cantante Lars Vegas.

I  Suicidal Angels arrivano dalla Grecia e il loro trash metal è incisivo e possente con sterminati assoli di chitarra .

Hanno un sound molto diverso da quello dei Satyricon tanto da far storcere il naso a molti adepti dei Satyricon, ma visto il cambio di rotta musicale della band norvegese questo gruppo ci sta alla grande nella line-up della serata.

Sono le 22 e finalmente il locale e praticamente pieno .

Luci stroboscopiche illuminano l’asta del microfono molto particolare di Satyr ed è ora di cominciare a picchiare duro.

I Satyricon moderni sono ormai molto diversi da quelli degli inizi, e nella musica sono presenti soltanto vaghe tracce della furia degli esordi, e al contempo si avventurano verso territori più remunerativi: mega concerti estivi, immagine curata nei minimi dettagli, video clip, compagnie discografiche maggiori.

Della band originale sono rimasti solamente Satyr e Frost alla batteria che durante i live si fanno accompagnare da Steinar “Azarak” Gundersen e Schoft alla chitarra, Victor Brandt al basso e Job Bos alle  tastiere.

 Il set è stato suddiviso in tre atti, in cui i primi due si sono chiaramente concentrati sull’ultimo album e sui due precedenti mentre durante l’ultima parte si sono concentrati sui maggiori successi .

La presenza scenica di Satyr è incredibile e riesce a tenere il palco come pochi nel suo genere.

Nonostante abbiano subito un forte cambiamento di stile riescono a far entusiasmare il pubblico presente.

I pezzi del nuovo disco sono la definitiva rottura con il passato  ed è forse un nuovo inizio per la band .

Dal vivo i nuovi brani sembrano essere più incisivi rispetto al disco, ma è normalissimo visto che i Satyricon sono principalmente una band Live.

Questo concerto alla fine si è trasformato in un evento assolutamente unico, evocativo e visionario, che sicuramente rimarrà ben impresso nella memoria dei fan.

Un Ringraziamento particolare a Vertigo per il gentile invito

Foto e testo di Carlo Vergani

SATYRICON

SUICIDAL ANGELS

FIGHT THE FIGHT

You might also like

REPORTAGE

Paolo Jannacci: splendido show alla Fiera delle Palme di Melzo

Ieri sera, ospite della Fiera delle Palme di Melzo, è stato il pianista Paolo Jannacci. L’artista si è esibito in quintetto, accompagnato da Marco Brioschi (tromba, flicorno), Daniele Moretto (tromba), Riccardo Fioravanti

REPORTAGE

Le metafore di Samuele Bersani fanno emozionare il pubblico bolognese

Il destino è beffardo ed imprevedibile. Capita che in una settimana importante della mia vita si ripresenti l’opportunità di vedere dal vivo uno dei migliori cantautori italiani: Samuele Bersani. “Figlioccio” di

REPORTAGE

Grande accoglienza per i DSL – Dire Straits Legacy a Lugano

Dopo lo strepitoso successo registrato quest’estate in Francia ed il sold out nelle principali città italiane, i DSL – Dire Straits Legacy tornano con un nuovo e attesissimo Tour internazionale.