Nevrorea, rock emozionale con “Diva”

Nevrorea

Diva

Red Cat/ Suburban Sky

 

Nevrorea da Firenze è un progetto dal respiro di rock lisergico ed emozionale, che arriva al suo primo full length dopo aver pazientato per arrivare pronto ai nastri di partenza. Il 12 ottobre è così uscito “Diva”, album che dalla psichedelia rock trae spunto per portarci in casa liriche di graffiante rock cantato in Italiano.

Una traiettoria che risente della lectio magistralis dei Verdena già dalla traccia Prova a perderti, ma che trasuda di personalismo e attitudine, con chitarre che amano i Dead Meadow e una voce nascosta che fa eco con percussioni ritmate. Mentalità intima ed elucubrazioni di una certa specie, in cui le liriche si intrecciano con le stori personali della band e la luce suffusa di un rock emozionale ben suonato.

Un basso pulsante accompagna la loro idea di musica corale che celebra con frequenza  divinatorie presenze femminili, come in Diva e Revolver. Metriche che approdano da lontano verso una musica che si cimenta con pulsazioni rock di ampio respiro, toccando il noise meno sperimentale e anche l’acustico. Con Super Ego, difatti, i nostri passano il selciato con uno stop dall’elettrico, verso la melodia tenue dei Vintage Violence. Le percussioni elettriche donano poi al loro ambiente ancora più vigore, mentre con Accelera i Nevrorea si lanciano oltre il confine con durezza e qualche accelerazione psicotica.

Molto bello l’artwork del disco, così come la loro passione e le loro aspirazioni, tutte da coltivare per loro e tutte da ascoltare per noi.

 

 

Andrea Alesse

recensioni@thefrontrow.it



#Follow us on Instagram

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi