Estetica Noir, la vecchia scuola dark-new wave ancora viva

Estetica Noir, la vecchia scuola dark-new wave ancora viva

Artisti: Estetica Noir

Album: Purity

Label: Red Cat Record

Torino è una città a tratti gotica, dove le vecchie abitazioni si lasciano andare in stretti angoli bui e retrobotteghe dai risvolti spesso poco noti. In questo ambito socio-culturale si muovono perfettamente gli Estetica Noir, band attiva già da tempo che si ispira ai grandi del passato new wave, per sterzare verso suoni spesso cupi.

Voce da black parade e rimasugli eighties di un passato mistico, accanto ad avvisaglie industrial. Gli Estetica Noir, alquanto diretti già dal titolo, si animano così di una tensione retrò sin dalla prima battuta di “Purity”, quel pezzo dal cuore dark che risponde al nome Hallow’s trick. Per gli amanti del genere sono una band su cui contare, lungo un percorso che band come Starcontrol e affini oggi si programmano di portare avanti, con quella purezza evocativa che si tramanda dai magici anni ’80 sino ai giorni nostrii.

Qualche spiraglio elettronico non guasta mai, anche se i nostri si tengono lontano da giovanilismi alla Lust For youth,rimanendo inclini ad una materia che li contraddistingue e per la quale non si scambiano favori con altre materie musicali.

Da Purity, i nostri Estetica Noir lanciano un nuovo singolo, Heaven, il cui video è sopra visibile. Maschere che  si rincorrono e simboli, con una voce profonda, la stessa che contraddistingue tutto il disco. Messaggi diretti (I hate) e amore per la chitarra dark-wave sono spesso i loro marchi di fabbrica, lungo un disco che la summa delle loro vite.

Andrea Alesse

recensioni@thefrontrow.it

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi