La calda notte dei Prodigy all’Home Festival!

La calda notte dei Prodigy all’Home Festival!

Eccoci all’insegna del secondo giorno dove vediamo approdare all’HF un gruppo tanto atteso: i Prodigy. Sono un trio britannico di impatto fortissimo e la loro musica elettronica questa sera ha riempito il main stage. Anche loro come altri gruppi hanno scelto proprio questo festival per promuovere l’album. Per la precisione questo è il loro sesto album: “The day is my Enemy“. E vedendo la quantità di gente partecipante diciamo che sono riusciti nel loro intento. Di loro non possiamo non ricordare una delle più belle canzoni del loro repertorio:”Smack my bitch up“.

Tra altri gruppi e di tutt’altro genere che si sono esibiti stasera gli Alborosie & the Shenghen Clan. Alborosie, ossia Alberto D’Ascola, è una star internazionale del reggae che dopo essersi trasferito a vivere in Giamaica, si è fatto spazio in quella cerchia di musicisti vicini alla linea tracciata in precedenza dal grande Bob Marley.

Tra vari artisti si sono esibiti anche nel Circus Tend i veneti che, più veneti di così non ci sono: i Rumatera. Forti, simpatici e molto punk.
Anche Il Teatro degli Orrori tra gli headliner, la band alternative rock guidata da Pierpaolo Capovilla.
Insomma, davvero tanti artisti scatenati che ci hanno intrattenuto fino a tardi.Testo a cura di Martina De Angeli, fotografie a cura di Diego FeltrinThe Prodigy

no images were found

Il Teatro Degli Orrori

no images were found

Alboroise

no images were found

Apres La Classe

no images were found

Rumatera

no images were found

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi