Grandissima affluenza per i pearl jam all’autodromo Dino e Enzo Ferrari di Imola

Grandissima affluenza per i pearl jam all’autodromo Dino e Enzo Ferrari di Imola

Il tempio della Formula 1 dopo Vasco Rossi ieri sera ha riproposto una serata evento facendo salire sul palco una della band iconiche degli anni 90: i Pearl Jam.

Dopo due anni di pandemia Eddie Vedder e soci, con l’aggiunta dell’ex “peppers” Josh Adam Klinghoffer, hanno fatto impazzire i 60 mila fans che aspetttavano questo concerto da ben due anni.

C’è da dire che l’attesa è stata premiata con un concerto incredibile, forse una delle loro migliori performance nel nostro paese, dove nella setlist non c’è stato spazio per le cover, ma due ore e 20 di puro greatest hits con l’aggiunta di alcuni brani del loro ultimo disco Gigaton e le chicche Save you e come back.

Quest’ultima dedicata ad un fans italiano di appena 44 anni recentemente deceduto.

SETLIST:

Corduroy

Even Flow

Why Go

Elderly Woman Behind the Counter in a Small Town

Dance of the Clairvoyants

Quick Escape

MFC

Jeremy

Come Back

Save You

Wishlist

Do the Evolution

Seven O’Clock

Daughter
(with “People Have the Power”… more )

Given to Fly

Superblood Wolfmoon

Lukin

Porch

Encore:
State of Love and Trust

Black

Better Man
(with “Beast of Burden” by the Rolling Stones and “Save It for Later” tags)

Alive

Yellow Ledbetter

 Che dire i ragazzi sono in forma e queste sono le foto della serata evento

Ad aprire il concerto i White Reaper e i grandissimi Pixies

Pixies

White reaper

un ringraziamento particolare a Live nation per il gentile invito 

Foto di Carlo Vergani

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi