Anderson, Rabin e Wakeman: gli Yes tornano ad emozionare a Schio

Anderson, Rabin e Wakeman: gli Yes tornano ad emozionare a Schio

Parlare di Yes forse può apparire improprio, ma come potremmo battezzare diversamente il progetto ARW?

In fondo Jon Anderson, Trevor Rabin e Rick Wakeman sono rispettivamente il fondatore, il rinnovatore pop e l’esponente prog del gruppo britannico.
Dopo la diaspora, oggi sotto la sigla Yes rimangono il batterista Alan White e il chitarrista Steve Howe, ma siamo certi che ciò che abbiamo visto ieri sera a Schio sia quanto di più vicino ci possa essere al nucleo storico.

Anderson, Rabin e Wakeman accompagnati da Lee Pomeroy al basso e Lou Molino III alla batteria hanno regalato quasi due ore di spettacolo puro, porgendo al folto pubblico un greatest hits indimenticabile. Davvero non sembrava di essere al cospetto di artisti che ormai toccano i 70 anni: un suono pulito e pieno ha supportato l’inconfondibile voce di Anderson in un crescendo rossiniano esploso definitivamente con 

Owner Of A Lonely Heart. In quel momento Wakeman e Rabin sono spariti dal palco e sono ricomparsi in mezzo al pubblico. Improvvisamente la platea a sedere dell’Area Campagnola ha mollato i freni inibitori ed è accorsa ad abbracciare i due artisti, per poi proiettarsi al piedi del palco, in attesa di Roundabout che ha chiuso in bellezza il concerto. 

Per chi avesse perso questo appuntamento, abbiamo un’ottima notizia. Infatti è attesa la pubblicazione di un DVD (con le immagini del loro live registrato lo scorso 25 marzo). Con ogni probabilità questo lavoro sarà seguito con un disco di inediti, in uscita nel 2018.

Nel ringraziare Claudio Canova e Schiolife per l’invito ricordiamo la scaletta indicativa della serata
Intro; Cinema; Perpetual Change; Hold On; And You and I; Rhythm of Love; Heart of the Sunrise; Changes; Long Distance Runaround; Awaken; Owner of a Lonely Heart.

Encore: Roundabout.

Foto e testo di Vincenzo Nicolello

Previous Sarà LP l'ospite internazionale dell'evento Together Here We Are di Elisa
Next Dario Ballantini: musica, pittura e tante imitazioni

You might also like

GALLERY

Il cantastorie Mark Eitzel in concerto a Ferrara

Assente dall’Italia dal 2009, Mark Eitzel torna finalmente in Italia, accompagnato dalla sua band, per presentare l’ultimo lavoro in studio Hey Mr Ferryman, in versione live.  Il leader degli American Music

REPORTAGE

Prima tappa dei 20 anni all’Alcatraz di Milano per Gianluca Grignani

“E’ tutto pronto: le luci, il suono, lo spettacolo! Non vedo l’ora di saltare sul palco per non scendere più per un bel po’ di tempo. Vi aspetto su questa

GALLERY

Ritmi underground al New Age di Roncade con i Blonde Redhead

Serata molto particolare ed intensa con i ritmi underground dei Blonde Redhead al New Age Club di Roncade (TV). La band prende il nome da una canzone dei DNA, band