Grande successo per gli Yes, nella seconda tappa italiana a Padova

Grande successo per gli Yes, nella seconda tappa italiana a Padova

Serata speciale per gli amanti del prog, quella di ieri sera al Gran Teatro Geox di Padova. Gli Yes, nella seconda data Italiana del loro tour (domani saranno a Firenze per poi concludere a Roma il 1 giugno), continuano a radunare i loro fan attempati e con le magliette dei loro idoli, alcune addirittura originali degli anni 70/80 rispolverate proprio per l’occasione. Un tour speciale quello del 2016 che vede la band inglese proporre per intero due album storici.

Fragile: album del 1971 che vide esordire nella band il famoso tastierista Rick Wakeman e che riscosse un successo enorme.
Drama: disco del 1980 che vide per l’avvicendamento alla voce tra Jon Anderson e Trevor Horn. Gia famoso per aver dato alla luce la band elettro pop Buggles e, successivamente come scopritore e produttore dei più trasgressivi Frankie Goes to Hollywood.

Prima dell’inizio del concerto nel fondale scorrono immagini storiche della band, con i suoi numerosi avvicendamenti, chiudendosi con il ricordo a Chris Squire, indimenticabile bassista e cofondatore della band scomparso giusto un anno fa.
Quindi la band, puntualissima sale sul palco tra gli applausi del pubblico che numeroso è accorso a Padova. Steve Howe alla chitarra, Alan White alla batteria, Geoff Downes alle tastiere, Billy Sherwood al basso e Jon Davison alla voce e chitarra non tradiscono le aspettative.
Ampi spazi alle improvvisazioni dove Howe sembra essere il vero idolo della serata. Sicuramente i segni del tempo si vedono disegnati nei volti dei musicisti, non certo in quello del giovane cantante Davison che, tutto sommato non fa rimpiangere Anderson. Quella che sembra non risentire il passare del tempo è la musica, il pubblico lo sa e lo dimostra con tutto il suo entusiasmo. A chiudere il concerto non poteva certo mancare la hit più famosa della band Owner of a Lonely Heart brano compreso nell’album 90125 del 1982. Album che all’epoca ha fatto storcere il naso a non pochi fan storici, ma che comunque ha riscosso enorme successo.

 

Si ringrazia Zed! Live, IMARTS e Daniele Mignardi Promopressagency per il gentile invito.

Testo e Immagini a cura di Diego Feltrin.

You might also like

REPORTAGE

Esplosione di energia all’Alcatraz con gli Asking Alexandria

Sono approdati ieri sera all’Alcatraz di Milano gli Asking Alexandria, la band britannica originaria di York, che sta promuovendo l’ultimo disco in studio, uscito a Marzo 2016, The Black. Ad

REPORTAGE

Il pop dei The Giornalisti a Radio2 Live

I The Giornalisti si potrebbero tranquillamente definire la Rivelazione dello scorso anno, grazie al successo ottenuto dal singolo Completamente e dal disco Completamente Sold Out. Ieri sera, la giovane band pop

GALLERY

La filosofia di Love Life Peace di Raphael Gualazzi segna sold out al Blue Note

Mentre il suo singolo, L’Estate di John Wayne, ha impazzato in tutte le radio italiane, Raphael Gualazzi si prepara ad un autunno di live per promuovere il nuovo album Love