X Factor 9: eliminati Leonardo e Landlord, ospite Franco Battiato

x-factor-9-landlord

X Factor 9: eliminati Leonardo e Landlord, ospite Franco Battiato

Il quinto live di X Factor 9 si apre con una suggestiva esibizione di tutti i concorrenti in gara (insieme ad alcune vecchie conoscenze del talent – tra cui i vincitori delle scorse edizioni Lorenzo Fragola, Michele Bravi, Chiara Galiazzo e Francesca Michielin) sulle note di Imagine di John Lennon: un atmosfera commovente, in ricordo alle vittime di Parigi, ma non solo, come confermato da un provato Alessandro Cattellan.

Una puntata strana anche per la nuova formula adottata: questa sera vi saranno due manche in cui tutti i concorrenti si esibiranno e, tra di loro, ne verranno eliminati due.

La prima manche è, senza dubbio, la più rude, diretta ed anche cattiva: i concorrenti presentano in successione un brano rappresentativo del loro percorso ad X Factor. E così, in 20 minuti d’orologio si esibiscono su un’enorme piattaforma a due piani nell’ordine Landlord, Davide, Leonardo, Urban Strangers, Enrica, Giosada, Luca e Moseek. Il primo eliminato è scelto esclusivamente dal pubblico con giudizio insindacabile. E’ Leonardo a lasciare la gara, che si commuove nel ringraziare e salutare tutti i suoi compagni di avventura, con il rammarico di non poter presentare il nuovo brano a cui si era dedicato tutta la settimana.

Entra in scena l’attesissimo ospite della serata: Franco Battiato per la prima volta sul palco di X Factor canta uno dei brani più rappresentativi della sua ricchissima carriera, La Cura. C’è tempo anche di scambiare due battute con Cattellan, atte a presentare l’ultima pubblicazione del Maestro, l’antologia Le Nostre Anime che contiene anche un duetto con il giudice Mika, nella versione inglese di Centro di Gravità, tradotto in Center Of Gravity.

La seconda manche sarà invece quella in cui i concorrenti presenteranno un nuovo brano, a cui hanno lavorato per tutti i precedenti giorni. A rompere il ghiaccio stavolta è Giosada, con un pezzo che sembra cucito su di lui, Sex On Fire dei Kings Of Leon. Secondo in successione è un Luca che quest’oggi presenta una canzone finalmente adatta alle sue corde ed alla sua età: All The Stars di Ed Sheeran. A salire sul palco tocca poi ai Moseek, che oggi presentano la loro personalissima visione di Don’t Speak, classico dei No Doubt che i giudici sembrano non gradire particolarmente e che forse si configura come il primo passo falso di Fedez. A seguire Enrica dimostra la sua versatilità e mostra il suo lato più rock cantando Are You Gonna Go My Way di Lenny Kravitz. E’ il turno poi di Davide, che porta sul palco una vera perla della musica italiana – egregiamente interpretata dal 26enne, compito certamente non facile – Vedrai Vedrai di Luigi Tenco. Dopo una chiacchierata (e criticata) esibizione la scorsa settimana, gli Urban Strangers possono dirsi soddisfatti della loro personalissima versione di What I Got dei Sublime. Chiudono la manchè i Landlord, nella loro dimensione ideale, con Metal & Dust dei London Grammar.

Al ballottaggio il pubblico decide di mandare (a sorpresa a dir la verità) Giosada e Landlord, scelta che i giudici sembrano assolutamente non gradire. Ma è la regola del gioco, e tre giudici su quattro eliminano la talentuosa band. Ma, ne siamo certi, sentiremo ancora parlare di loro.

Per rivivere tutte le esibizioni della serata clicca QUI.



#Follow us on Instagram