Vinicio Capossela e le sue ombre conquistano con un sold out Torino

Vinicio Capossela e le sue ombre conquistano con un sold out Torino

Si è svolta ieri 27 febbraio, al teatro Colosseo di Torino, la prima data (dopo la data zero di Pisa) del tour ‘Ombra. Canzoni della Cupa e altri spaventi’, di Vinicio Capossela, tour con cui il cantautore porta nei teatri d’Italia la seconda parte del suo ultimo album (la prima parte era stata eseguita nel lungo tour estivo che toccò il Piemonte al Flowers Festival) ‘Canzoni della Cupa’e brani di repertorio legati a doppio filo all’immaginario oscuro e misterioso dell’Ombra.  
Molto particolare l’allestimento dello show, il palco era interamente coperto da un sipario semitrasparente che oscurava la scena, con un sapiente gioco di luci la produzione ha creato giochi di controluce e ombre insolite per un concerto.
“Da molti anni, nei tour che seguono l’uscita di un disco, mi sforzo di mettere in scena l’immaginario dell’opera -ha dichiarato Vinicio Capossela – E’ la grande possibilità dei concerti in teatro, realizzare la cosiddetta “sospensione dell’incredulità”. In questo tour l’Ombra è la materia sostanziale, esistenziale, scenica dello spettacolo. Si tratta di abituarci al buio e finire in una specie di ipnosi a metà tra veglia e sonno che faccia affiorare in noi le creature che ci abitano. Che ci conduca nell’Ade, o nel buio di una siluette, o nel rovescio di uno specchio, o in un bosco nella notte di plenilunio, o nei riflessi di una caverna. Ci sarà un gruppo musicale dalla timbrica ombrosa, corde di violino, onde elettromagnetiche, membrane di tamburo. E soprattutto ci sarà il racconto che, sia pure in forma frammentata, genera in noi le più ampie ombre”

A seguire la fotogallery di Alberto Gandolfo/Alpha Press



#Follow us on Instagram