Grande accoglienza a Bologna per il ritorno degli Underoath

Grande accoglienza a Bologna per il ritorno degli Underoath

Dopo i proclami del cantante Spencer Chamberlain sui social e il conseguente scioglimento della band nel 2012, la band Screamo/Post Hardcore torna in tour per presentare il nuovo  album Erease Me.

Ad aprire il concerto,  della prima delle due date italiane, ci sono i giapponesi Crossfaith e gli americani Blessthefall. Opener d’eccezione per questa unica data, gli americani Blessthefall. Eseguono un classico metalcore a tinte melodiche e nonostante non ci sia ancora molta gente all’interno del Zona Roveri di Bologna, riescono nell’intento di scaldare per bene il pubblico.

SETLIST 
Wishful Sinking
Cutthroat
Hollow Bodies
Youngbloods
2.0
Melodramatic
Exodus
Hey Baby, Here’s That Song You Wanted
You Wear a Crown But You’re No King

Dei Crossfaith ne ho sentito parlare molto bene ed ero molto curioso di poterli vedere dal vivo. La band giapponese è senza ombra di dubbio una delle più amate del territorio asiatico. Pionieri dell “electro core” mescolano con un sound coinvolgente e accattivante le sonorità più heavy del metalcore con quelle più elettroniche.
Il palco gli va stretto e se ci fosse stato uno stage più grande sarebbero saltati come grilli, perché è impossibile stare fermi con il loro sound. Eseguono una stupenda versione di Omen dei Prodigy che in versione dance-metalcore è meravigliosa.

SETLIST 
System X
Xeno
Monolith
Freedom
Jägerbomb
Wildfire
Omen(The Prodigy cover)
Countdown to Hell
Leviathan

Come già scritto gli Underoath sono tornati per il tour promozionale del loro nuovo e attesissimo album Erease Me uscito il 6 aprile 2018.
Rispetto ai colleghi giapponesi, la band di Tampa che con i Bring me to Horizon, rappresentano forse le due migliori realtà del Screamo/Post Hardcore, negli anni hanno evoluto il loro sound che forse è stata una delle cause dello scioglimento del 2012. La band sul palco sembra molto affiata con Spencer Chamberlain impeccabile come sempre sia nelle parti più urlate che quelle più melodiche.
La setlist naturalmente attinge soprattutto dai brani di Erase me, ma anche da They’re Only Chasing Safety del 2004.
Il pubblico li acclama e li incita.
Il momento migliore è senza dubbio quando Spencer prende la bandiera italiana per mettersela al collo e quando sulle note di  Writing on the Walls si sposta in transenna per cantare in mezzo alla folla.
Stasera 20 giugno suoneranno a Milano per la seconda data del mini tour nel nostro paese.

SETLIST
On My Teeth
In Regards to Myself
The Blue Note
It’s Dangerous Business Walking Out Your Front Door
Rapture
A Moment Suspended in Time
Breathing In a New Mentality
It Has to Start Somewhere
No Frame
Reinventing Your Exit
Paper Lung
A Boy Brushed Red Living in Black and White
Bloodlust
Writing on the Walls

Si ringrazia Helfire booking per il gentile invito
Foto e testo di Carlo Vergani

Underoath

Crossfaith

Blessthefall

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi