UnAltroFestival Day 2: recensione e fotografie dal concerto degli Editors!

UnAltroFestival Day 2: recensione e fotografie dal concerto degli Editors!

Gli Editors ora mai sono in giro da quasi due anni per la promozione di In Dreams e sono tornati in Italia per due date esclusive all’Home festival di Treviso ed all’ Un altro Festival di Milano .

Nel nostro paese ora mai sono di casa dopo il sold-out della data bolognese dell’anno scorso e dopo il concerto presso la bellissima piazza del popolo di Vasto lo scorso luglio.

The front Row ha seguito sia la data di Vasto sia quella di ieri a Treviso ed è ancora qui stasera per documentare la performance di Tom Smith e soci .

Ad aprire il concerto della band britannica ci sono I Ministri.

Possono piacere o meno, ma il gruppo milanese rappresenta uno dei migliori gruppi rock della scena italiana.

Hanno una presenza scenica molto intensa e i testi sono di protesta e potenti allo stesso modo.

Dall’ultima volta che li vidi a Bologna anni fa, li ho visti maturati, ma è sembrato che gli mancassero qualche cosa come la grinta di spaccare tutto sul palco .

La maturità comporta anche questo, ma il loro cavallo di battagli soprattutto in modalità Live era questa e vederli così posati mi è un po’ dispiaciuto, ma questo non toglie niente alla loro brevura.

Alle 22:30 in punto ecco salire sul palco gli Editors.

Dato cheli ho appena visti al Sirens festival non mi aspetto grandi modifiche alla setlist, ed infatti come a Vasto cominciano con No Harms da In Dreams.

I brani di In Dreams dal vivo sono sempre stupendi, Forgiveness è un bugno nello stomaco come la struggente Life is a Feaer.

Il circolo Magnolia presenta quasi un tutto esaurito ed è coinvolto in pieno durante tutto il concerto.

Sonorità anni 80 che si mischiano alla perfezione con la modernità degli anni 2000 con la voce di Tom Smith sempre impeccabile senza mai una sbavatura .

Rispetto alla bellissima setlist fatta a Vasto qui a Milano non c’è la bellissima Bones, che dal vivo è sempre bellissima.

Trova spazio finalmente  All sparks, uno dei brani dove si nota di più l’avvicinamento della band alle sonorità e al timbro vocale degli Smiths di Morrisey.

Due dei brani più belli di In Dreams ovvero a Ton of love e Ocean of night vengono suonati a regimi più bassi rispetto al normale, in modo particolare Ocean of night.

Forse voluto o forse anche stanchezza, ma sta di fatto che il risultato non cambia.

Un peccato non aver ammirato Tom Smith rievocare il Boss Bruce Springsteen con Dancing in the dark, come avvenne a Vasto , ma non vi è neanche il tempo di ripensare a quella serata magica che è tempo di ballare con Papillon e Marching Orders che chiudono alla perfezione un concerto bellissimo.

La bellezza e la fortuna di poter vedere vedere lo stesso gruppo a distanza di pochi mesi ti da la possibilità di giudicare in pieno la performance di stasera .

Come ho già scritto sopra la band è in tour da diversi mesi e molto probabilmente a Milano li ho visti un po’ più scarichi rispetto al Sirens, ma questo non toglie la loro grandezza.

Sono uno dei pochi gruppi degli anni 2000 che vale la pena andare a vedere dal vivo almeno una volta nella vita.

 

SETLIST:

 

No Harm

Sugar

Smokers Outside the Hospital Doors

Life Is a Fear

The Racing Rats

Forgiveness

Eat Raw Meat = Blood Drool

Formaldehyde

Munich

Open Your Arms

The Pulse

Ocean of Night

A Ton of Love

Papillon

Testo a cura di Carlo Vergani, fotografie a cura di Stefanino Benni.
Si ringrazia Comcerto e Magnolia per il gentile invito

 

You might also like

CONCERTI

Tornano in Italia i Jane’s Addiction

Jane’s Addiction, ovvero la alternative rock band per eccellenza degli anni Novanta, dopo molti anni di assenza dall’Europa, tornano in grande stile. La formazione guidata dal “guru” Perry Farrell sarà

GALLERY

Trionfo al Carroponte per Francesco De Gregori

Ieri sera il Carroponte di Sesto San Giovanni (MI) ha ospitato uno degli artisti più attesi di questa edizione 2015: Francesco De Gregori. Il cantautore romano si trova in tour

CONCERTI

L’Anti World Tour di Rihanna raddoppia: aggiunta una data a Torino

Grande successo di vendite per l’appuntamento milanese dell’Anti World Tour di Rihanna che si terrà il prossimo 13 Luglio allo Stadio San Siro di Milano. Un successo atteso, sì, ma forse