editors_band

UnAltroFestival 2016: tutta un’altra musica

Sta per iniziare la quarta edizione di UnAltroFestival, uno dei migliori happening per gli appassionati di buona musica e non solo.

L’1 e il 2 settembre, infatti, il gradevole spazio del Magnolia apre i battenti per una due giorni tutta da vivere e respirare con 10 band, due palchi, street food e, novità di quest’anno, il dancefloor serale successivo alle esibizioni, per ballare in questi ultimi scampoli d’estate. Dopo aver visto suonare nel circolo di Segrate importanti band come Horrors, MGMT e Tame Impala, la kermesse organizzata dai ragazzi dell’agenzia Comcerto porta sul palco artisti affermati e nuove leve, all’insegna dell’indie rock ricercato e di spessore internazionale.

Giovedì si inizia con i nostrani Sunday Morning e Landlord (questi ultimi reduci dall’avventura di X Factor), per poi proseguire con il rock pop d’autore dei canadesi Strumbellas e le melodie del collettivo a stelle e strisce Edward Sharpe & The Magnetic Zeros, un intreccio di folk rock, psichedelia, richiami al mondo hippie e trasversalità teatrale. La serata dei live terminerà poi con i Daughter, trio rivelazione che da Londra divulga un sound devoto ad un electro pop rock intimista e minimale, con annessa splendida voce femminile e tanta immaginaria introspezione (provare ad ascoltare lo splendido Not to disappear per credere).

Venerdì, invece, spazio al pop dell’italiana Birthh (Alice Bisi), al songwriting di Fil Bo Riva, e alla solida ed energica performance dei Ministri, una band ormai culto dell’underground del bel paese che promette di battere forte la cassa e il rullante per far muovere il pubblico. Dulcis in fundo, toccherà poi chiudere le esibizioni ai consolidati Editors, band che non ha bisogno di presentazioni e i cui show rappresentano sempre un’esperienza sensoriale, dove la musica crea e disfa armonie intense, strette tra chitarre devote ad un rock intellettuale che ormai, possiamo ben dirlo, ha fatto scuola.

Testo a cura di Andrea Alesse



#Follow us on Instagram

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi