TOdays Festival 2021 1^ Puntata

TOdays Festival 2021 1^ Puntata

Il Covid non ferma la voglia di ripartire del TOdays Festival. Ieri, giovedì 26 agosto, è andata in scena la prima delle quattro serate dell’importante manifestazione musicale organizzata nell’arena estiva dello Spazio 211 di via Cigna a Torino.

La prima cosa che possiamo segnalare una certa macchinosità all’ingresso. L’obbligo del green-pass e degli inevitabili controlli all’ingresso hanno determinato lunghe code, al punto che quando è salito sul palco Asgeir, la platea di posti a sedere era pressoché deserta. Peccato perché l’artista, chiamato all’ultimo per sostituire i Working Men’s Club, posti in isolamento per alcuni casi di Covid tra la crew meritava davvero di essere ascoltato. Lui, che ad oggi è l’artista che ha venduto di più nella storia della musica islandese, superando in patria giganti come Björk e Sigur Rós, propone un cantautorato poetico e malinconico, tipico delle aree scandinave. Una voce sublime, che per alcuni tratti ha ricordato quel Morten Harket, che ancora oggi fa sognare i fan degli A-ha.

 

Con il sopraggiungere della notte, la platea si è finalmente riempita, per accogliere sul palco  i Dry Cleaning. Il quartetto anglosassone, guidato dalla voce di Florence Shaw, ha regalato un’esibizione convincente. La cantante, estremamente carismatica, propone un canto recitato, che quasi stride con i ritmi e i toni che spesso sfociano in un “post-punk” che ha avuto, negli ultimi anni, una vera e propria rinascita in band come Idles e Shame (quest’ultimi li vedremo domenica sera sullo stesso palco). Il connubio è interessante e degno di essere apprezzato fino in fondo.

 

A chiudere la prima serata ci ha pensato il “padrone di casa” Andrea Laszlo De Simone. Dopo l’annuncio di voler interrompere la sua carriera live, per occuparsi di altri progetti, ha voluto offrire al pubblico torinese, un concerto molto particolare, accompagnato dall’Immensità Orchestra. Il suo è stato un concerto ricco di contaminazioni, che hanno attraversato moltissimi generi musicali, a partire dai favolosi anni ’60, per passare alle colonne sonore ed arrivare fino al cantautorato classico e al jazz.

Il festival proseguirà per i prossimi giorni. Vi diamo appuntamento su The Front Row per raccontarvi con parole e immagini la grande kermesse torinese.

Si ringrazia Ja.La Media Activities per i graditissimi inviti

 

Testi a cura di Aurelio Hyerace e gallerie fotografiche delle serate a cura di Vincenzo Nicolello

 

Asgeir : 

Dry Cleaning :

Andrea Laszlo De Simone :

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi