L’esplosione dei tempi dispari dei Battles al New Age Club

L’esplosione dei tempi dispari dei Battles al New Age Club

I Battles, band newyorkese formatasi nel 2002, chiude il mini tour italiano di 3 date con un concerto a dir poco pazzesco. Dopo Roma e Milano arrivano al New Age di Roncade (TV) per presentare il loro ultimo lavoro La Di Da Di.

Lo definiscono Math Rock o Rock Sperimentale ma, senza dover per forza etichettare tutto quanto, si può dire che i Battles suonano e basta, e lo fanno benissimo senza dare tregua al pubblico. Musica totalmente strumentale, ossessiva e pestante in un’apoteosi dei tempi dispari. Non sono certo un gruppo di “fracassoni” rockettari.
Qui ci si trova difronte a dei musicisti preparatissimi che davvero nulla hanno da invidiare ad altre band sicuramente più blasonate. La band composta da Ian Williams alle chitarre e tastiere, David Konopka al basso e chitarre e John Stainer alla batteria, sono decisamente un power trio. Mescolano sonorità aggressive composte dalle chitarre e tastiere (Williams arriva a suonare entrambi gli strumenti contemporaneamente), a loop che riempiono, come se non bastasse, il New Age di suoni.

Assolutamente imperdibili.

Prima di loro si è esibita Kaitlyn Aurelia Smith musicista di Washington, dalle sonorità che spesso ricordano Zoolook di Jean Michel Jarre con Laurie Anderson. Seguita dai Niagara, band torinese che con le loro sonorità sono perfetti per introdurre i Battles.
Il New Age ancora una volta si dimostra molto attento e alla sempre alla ricerca di proporre qualcosa di diverso, correndo qualche rischio forse, ma che spesso viene ripagato.

Si ringrazia Good Ones PR e New Age Club per il gentile invito.

Testo e Immagini a cura di Diego Feltrin

The Battles

Kaitlyn Aurelia Smith

Niagara

Previous Il Metal 2.0 di The Algorithm al Freakout di Bologna
Next Irene Fornaciari: un tour acustico nelle radio universitarie

Editor review

Summary

Dopo Roma e Milano The Battles arrivano al New Age di Roncade (TV) per presentare il loro ultimo lavoro La Di Da Di.

You might also like

RECENSIONI

Mark Lanegan si mostra nella sua forma migliore sul palco dell’Antoniano di Bologna

Mark Lanegan per la prima data del suo tour italiano, che prevede tra l’altro oltre alla data di stasera al Teatro Antoniano di Bologna altre due date a Prato e

GALLERY

Green Day e Rancid aprono l’edizione 2017 del Lucca Summer Festival

Erano almeno in 12.000 gli spettatori paganti che ieri sera sono accorsi a Lucca per l’evento inaugurale dell’edizione 2017 del Lucca Summer Festival. Un’edizione dai grandi nomi in cartellone, divenuta

GALLERY

Le fotografie del concerto dei Cannibal Corpse al Magnolia!

Tornano in Italia il gruppo più brutale di tutti i tempi: i Cannibal Corpse irrompono nella tranquilla cornice del Magnolia di Milano. La voce di George Fisher è senza dubbio