L’esplosione dei tempi dispari dei Battles al New Age Club

L’esplosione dei tempi dispari dei Battles al New Age Club

I Battles, band newyorkese formatasi nel 2002, chiude il mini tour italiano di 3 date con un concerto a dir poco pazzesco. Dopo Roma e Milano arrivano al New Age di Roncade (TV) per presentare il loro ultimo lavoro La Di Da Di.

Lo definiscono Math Rock o Rock Sperimentale ma, senza dover per forza etichettare tutto quanto, si può dire che i Battles suonano e basta, e lo fanno benissimo senza dare tregua al pubblico. Musica totalmente strumentale, ossessiva e pestante in un’apoteosi dei tempi dispari. Non sono certo un gruppo di “fracassoni” rockettari.
Qui ci si trova difronte a dei musicisti preparatissimi che davvero nulla hanno da invidiare ad altre band sicuramente più blasonate. La band composta da Ian Williams alle chitarre e tastiere, David Konopka al basso e chitarre e John Stainer alla batteria, sono decisamente un power trio. Mescolano sonorità aggressive composte dalle chitarre e tastiere (Williams arriva a suonare entrambi gli strumenti contemporaneamente), a loop che riempiono, come se non bastasse, il New Age di suoni.

Assolutamente imperdibili.

Prima di loro si è esibita Kaitlyn Aurelia Smith musicista di Washington, dalle sonorità che spesso ricordano Zoolook di Jean Michel Jarre con Laurie Anderson. Seguita dai Niagara, band torinese che con le loro sonorità sono perfetti per introdurre i Battles.
Il New Age ancora una volta si dimostra molto attento e alla sempre alla ricerca di proporre qualcosa di diverso, correndo qualche rischio forse, ma che spesso viene ripagato.

Si ringrazia Good Ones PR e New Age Club per il gentile invito.

Testo e Immagini a cura di Diego Feltrin

The Battles

Kaitlyn Aurelia Smith

Niagara

Editor review

Summary

Dopo Roma e Milano The Battles arrivano al New Age di Roncade (TV) per presentare il loro ultimo lavoro La Di Da Di.

You might also like

CONCERTI

Devastanti Megadeth al Carroponte

Martedì 8 agosto, c’era il pubblico delle grandi occasioni al Carroponte di Sesto San Giovanni, sul palco c’era una band leggendaria del metal a stelle strisce: i Megadeth.  Guidati dal

GALLERY

La macchina del tempo in stile punk dei Me First and The Gimme Gimmes fa tappa a Cesena

La all star cover band più famosa al mondo, al cui interno militano soggetti del calibro di Fat Mike dei NOFX e Joey Cape e Dave Raun dei Lagwagon è pronta ad affrontare un

GALLERY

Il cinismo dei Destrage incendia Collegno

Buon successo ieri (6 agosto) a Collegno per il super evento che vedeva sullo stesso palco Plini, Intervals e Destrage. Il primo a salire sul palco è stato il giovane