Il ritorno steampunk dei Take That al Mediolanum Forum di Milano

Il ritorno steampunk dei Take That al Mediolanum Forum di Milano

I Take That tornano ancora una volta in Italia e, nonostante la formazione si sia ridotta da 5 a 3 elementi, hanno saputo far fare un balzo indietro nel tempo fino agli anni ’90 ai numerosi (ma soprattutto numerose) non più adolescenti accorsi al Mediolanum Forum di Milano, che per una sera hanno lasciato a casa i problemi ed insieme a loro hanno cantato, ballato e sognato.

Gary Barlow, Mark Owen ed Howard Donald hanno dato vita a questo viaggio nel tempo che parte dai primi, spensierati pezzi della band contenuti in Take That & Party, fino ai più maturi ed intimisti brani dell’ultimo periodo, focalizzando in particolare l’attenzione sui brani dell’ultimo disco III, il primo della formazione come trio.
I tre cantanti inglesi si presentano sul palco elegantissimi ma non certo banali, accolti da urla ed applausi, dopo un’introduzione a tema circense, ed hanno dato vita ad uno spettacolo molto teatrale, dal grande impatto scenico.

L’ex boyband ha molto a cuore il pubblico italiano e lo ricorda Howard Donald, quando parla a nome di tutta la band, sottolineando che l’Italia ha un posto speciale nel loro cuore.

Set-list:
Prologo, I Like It, Love Love, Greatest Day, Get Ready for It, Hold Up a Light, Patience, The Garden, Up All Night, Said It All, Could It Be Magic (Barry Manilow cover), Let in the Sun, Affirmation, The Flood, Flaws, Relight My Fire (Dan Hartman cover), Pray, Back for Good, These Days, Rule the World
Encore:
Shine, Never Forget

Nel ringraziare la D’Alessandro e Galli per il gentilissimo invito, vi lasciamo agli scatti della serata a cura di Sandro Niboli:



#Follow us on Instagram