SuperBowl 50 all’insegna di Lady Gaga, Coldplay, Beyoncè e Bruno Mars

SuperBowl 50 all’insegna di Lady Gaga, Coldplay, Beyoncè e Bruno Mars

Nella notte gli occhi di tutto il mondo erano puntati sul Levi’s Stadium di Santa Clara (California), dove si è svolta la rassegna sportiva più seguita in assoluto. Il SuperBowl numero 50 ha decretato vincitori i Denver Broncos che hanno avuto la meglio sui Carolina Panthers per 24 a 10.

Ma l’attenzione su questo evento, oltre che per il lato sportivo, è concentrata anche su quello artistico. Sì, perchè il SuperBowl non è solo una semplice finale, ma un vero e proprio evento.
Il SuperBowl 50 sarà ricordato negli annali per le grandi prestazioni degli artisti.

In primis una Lady Gaga in splendida forma, che ha cantato l’inno nazionale, in una versione davvero coinvolgente con l’emozione in continuo crescendo.

E poi c’è stato l’halftime show, guidato dai Coldplay, che hanno chiamato i rinforzi: Beyoncè, Bruno Mars e Mark Ronson per 15 minuti di grande festa.
Chris Martin e compagni hanno aperto lo spettacolo con un medley delle loro canzoni più conosciute – Viva La Vida, Paradise e Adventure Of a Lifetime – seguiti da un Bruno Mars in splendida forma, che insieme a Mark Ronson ha cantato e ballato il successo Uptown Funk. La scena viene poi rubata da Beyoncè che canta Formation con un omaggio a Michael Jackson. Le due popstar si sfidano a colpi di danza, per poi lasciare di nuovo spazio ai Coldplay che chiudono lo spettacolo accompagnati dalle immagini delle più memorabili esibizioni al SuperBowl, da Bruce Springsteen ai The Rolling Stones, passando per Paul McCartney, Stevie Wonder e Michael Jackson.



#Follow us on Instagram