Super accoppiata Scarda e Bianco all’Arena Puccini di Bologna

Super accoppiata Scarda e Bianco all’Arena Puccini di Bologna

Ieri martedì 1 giugno all’Arena Puccini nell’ambito di Sunshine Superheroes si è svolto il concerto di Bianco e Scarda.

Scarda è un cantautore che, sia per scelta che per la grande ammirazione verso cantautori come Rino Gaetano, ha deciso di puntare su uno stile acustico, schitarrato e in generale un po’ retrò.
Il suo album di esordio “I piedi sul Cruscotto” (MK Records) parte subito con il piede giusto, raggiunge sempre più ascoltatori, con un trend in graduale crescita come il seguito che affolla i primi club delle principali città italiane dove si esibisce. nel 2014 riceve la candidatura ai David di Donatello per la soundtrack del film “Smetto quando voglio” e una alle Targhe Tenco 2015 per la “opera prima” di cui sopra, uscita il 16 dicembre 2014.
La fortunata collaborazione con il film ”Smetto quando voglio” continua, Scarda firma la colonna sonora dei sequel ”Masterclass” e ”Ad Honorem” usciti rispettivamente nel febbraio e nel dicembre 2017, raggiungendo così un pubblico sempre più vasto. Nel frattempo firma con la neonata Bianca Dischi che il 19 ottobre 2018 pubblica il suo nuovo album dal titolo “Tormentone” che ha collezionato, nel suo primo anno di vita, oltre 5 milioni di streaming su Spotify e i suoi brani sono stati inseriti in alcune delle sue playlist editoriali più importanti tra cui Indie Italia, New Music Friday e Scuola Indie.

Bianco è un cantautore torinese. Il suo primo disco – No st al g i n a (INRI, 2011) – attrae appena uscito l’attenzione di colonne della musica italiana come Rolling Stone, MTV e Radio 2.
La Musica è protagonista assoluta: è musa indiscussa e tema centrale di un disco che racconta una generazione – quella dei quasi trentenni – e il sogno strambo, per l’Italia post anni zero, di vivere di musica. L’11 novembre 2012 esce S to r i a d el fu tu ro . Se Nostalgina è l’album della Musica, Storia del Futuro è senz’altro il disco dell’Amore. Lo sguardo è sempre quello dell’ironica e delicata onestà di Bianco, quello che raccoglie attorno al cantautore la stima di nuovi compagni di viaggio: Storia del Futuro nasce con la partecipazione di ben sedici musicisti – tra cui Gionata Mirai (Il Teatro degli Orrori), Mr. T-Bone (Africa Unite, Bluebeaters) e Peter Truffa (Bluebeaters) – una serie di remix realizzati tra gli altri da Pierluigi Ferrantini (Velvet), Diego Perrone (Caparezza), Patrick Benifei (Casinò Royale) e Dj Aladyn (Radio Deejay) e il feat e la scrittura a 4 mani con Tommaso dei Perturbazione di La solitudine perché c’è? primo singolo estratto presentato in diretta su Rai 2 a Quelli che il calcio.
Bianco incontra Max Gazzè e calca i suoi palchi in apertura di alcune date del Sotto Casa Tour. Il 20 ottobre 2014 Bianco anticipa l’uscita di G u ard a r e p er Ar i a , il suo terzo lavoro in studio, con Corri Corri, scritta e cantata con l’amica cantautrice Levante.
Dopo aver parlato di Musica e d’Amore, Bianco scrive un delicatissimo e sognante disco – che è di fatto un breviario in musica sulla Felicità – conquistando definitivamente pubblico e critica.
Q u 4 t t ro , senz’altro il disco più rappresentativo del cantautore made in Torino, esce il 19 gennaio 2018 ed entra nella top 50 della classifica FIMI/GFK degli album più venduti in Italia. La stessa settimana vede anche la pubblicazione dell’album Oronero di Giorgia, a cui Bianco contribuisce in veste di autore del brano Chiamami tu.

 

Un ringraziamento particolare allo staff del Locomotiv di Bologna per il gentile invito

Foto di Carlo Vergani

Scarda

Bianco

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi