Stefano Signoroni porta il suo Good Times sul palco del Blue Note di Milano

Stefano Signoroni porta il suo Good Times sul palco del Blue Note di Milano

Ieri sera Domenica 9 ottobre, il cantante e musicista Stefano Signoroni è approdato con il suo tour sul palco dello storico jazz club Blue Note di Milano, per la prima volta nella sua carriera. Assieme a lui, la band The MC, composta da Flavio Scopaz (basso), Tommaso Ruggeri (batteria), Giacomo Ruggeri (chitarra), Giuliano Lecis (tastiere), Daniele Moretto (tromba), Marco Scipione (sax), Andrea Andreoli (trombone) e la special guest Nicolò Fragile.

Signoroni ha saputo conquistare il difficile pubblico del locale milanese grazie al suo elegante mix che spazia dallo swing, al pop internazionale fino ad alcuni dei migliori brani italiani, dagli anni ’60 a oggi.
Protagonista della ricca scaletta, l’album Good Times – composto da 8 cover in inglese, 3 brani in italiano e 2 inediti – trainato dal singolo Stai Lontana da Me (Tower of Strength), attualmente in rotazione radiofonica, che è il rifacimento in italiano scritto da Mogol (ed interpretato da Adriano Celentano), del brano di Burt Bacharach del 1961.

Nel ringraziare Parole & Dintorni e Blue Note per il gentile invito, vi lasciamo agli scatti a cura di Sandro Niboli:

 

Previous Sai Che è il nuovo singolo che anticipa l'uscita di Marco Mengoni Live
Next Ligabue: aggiunte nuove date al Made In Italy Tour

You might also like

GALLERY

Bellissimo live dei Calexico al Teatro Creberg di Bergamo

Joey Burns e John Convertino, ovvero i fondatori del marchio Calexico, il gruppo americano che più di tutti negli ultimi dieci anni è riuscito a rivitalizzare e rendere contemporaneo il

GALLERY

Paola Turci ed il suo Secondo Cuore a Vicenza

Dopo il grande successo sanremese, Paola Turci è tornata live sul palco con Il Secondo Cuore Tour, che ieri sera è approdato al Teatro Comunale di Vicenza. Nel corso della performance Paola ha presentato

GALLERY

La positività di Frank Turner illumina il palco di La spezia

Se per caso avete passato una giornata triste o siete semplicemente giù di morale, vi consiglio vivamente di andare a vedere dal vivo un concerto di Frank Turner. Il suo