Napoli trip e ritorno: un Bollani in salsa partenopea

Si chiama Napoli Trip il nuovo progetto musicale di Stefano Bollani.

Dopo l’uscita del disco omonimo, il pianista jazz è partito per un tour che ha fatto tappa all’auditorium Horszowski di Monforte d’Alba (Cn), nell’ambito della rassegna MonfortInJazz 2016.

Avevamo più volte assistito agli spettacoli del musicista milanese ed ogni volta eravamo tornati a casa con la consapevolezza di aver assaporato un jazz nuovo, fatto di musica, ma anche di giochi, di scherzi e, perché no, anche di pianobar. Al centro della scena c’era solo lui, Bollani, che armato del suo pianoforte era in grado di spaziare dalla musica classica al pop e di suonare brani diversissimi contemporaneamente.

Ma questa volta lo show è stato superlativo. Già perché sul palco sono saliti 4 musicisti, tutti ugualmente virtuosi, simpatici e creativi.

Daniele Sepe ai sassofoni, Nico Gori al clarinetto, Stefano Bollani al pianoforte e tastiere e Jim Black alla batteria hanno mostrato una complicità incredibile, incantando il pubblico che ha applaudito a lungo. Il filo conduttore dello spettacolo è stato ovviamente il golfo di Napoli, con la sua musica melodica, quella pop di Pino Daniele, quella da cabaret di Totò e Nino Taranto.

Ringraziamo Renato Moscone, MonfortInJazz, Ponderosa e Las Chicas Adfarm per l’invito.

Foto e Testo di Vincenzo Nicolello



#Follow us on Instagram

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi