Sono tornati a Bologna i Gazebo Penguins per riprendere quello che il covid aveva interrotto

Sono tornati a Bologna i Gazebo Penguins per riprendere quello che il covid aveva interrotto

Sono passati  16 anni da quando è uscita la loro prima demo, che non aveva neppure un titolo che poi chiamarono “invasion”, stampato in  50 copie rigorosamente masterizzate in casa velocità massima di scrittura 10x, copertine stampate in tipografia a Correggio e poi ritagliate una ad una col cutter.

Ecco dopo 16 anni i ragazzi di Correggio sono cresciuti, c’è chi deve mettere gli occhiali da vista per suonare e chi è felice di suonare seduto.

L’anno scorso aveva deciso di tornare sui palchi per festeggiare l’anniversario dell’uscita di quella demo, ma il COVID ha interrotto tutto sul più bello.

Con il 2021 la band emiliana ha deciso di riprendere quel tour interrotto in modalità acustica.

Il brano Correggio arriva alla fine con tutti i presenti in piedi sulle sedie a ballare ma distanziati.

Grazie Gazebo Penguins che con la vostra musica stasera sono tornato indietro di 16 anni quando andavo in giro con i pantaloncini corti le maglie delle band e le vans ai piedi . IN PRATICA COME SUCCEDE ANCORA NEL 2021.

Un ringraziamento particolare allo staff del Covo Club di Bologna 

Foto di Carlo Vergani

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi