Sanremo 2016: a rischio Zero Assoluto, Bluvertigo, Dear Jack, Neffa e Irene Fornaciari

Sanremo 2016: a rischio Zero Assoluto, Bluvertigo, Dear Jack, Neffa e Irene Fornaciari

Dopo il primo trofeo assegnato agli Stadio per la miglior cover (La sera dei miracoli), la quarta serata del Festival ha assegnato la prima palma di vincitore. La miglior Nuova proposta della 66ª edizione è: Francesco Gabbani con il brano Amen. La classifica è stata completata da Chiara dello Iacovo (2ª), Ermal Meta (3°) e Mamhood (4°).

Contestualmente è stato assegnato anche il premio della Critica Mia Martini ed anche in questo caso è stato appannaggio di  Francesco Gabbani. Un premio il Lucio Dalla assegnato dalla Sala Stampa è andato a Chiara Dello Iacovo.

Ma la serata ha espresso anche i primi verdetti tra i big: Dear Jack, Neffa, Bluvertigo, Irene Fornaciari e Zero Assoluto sono i 5 esclusi, ma il pubblico di casa con il televoto potrà ripescarne uno e qualificarlo per la finale di oggi.

La puntata si è aperta con la gara dei 4 giovani finalisti: Mahmood, Francesco Gabbani, Chiara Dello Iacovo e Ermal Meta. Dopo il pasticcio sul voto della sala stampa, che ha dapprima qualificato e poi eliminato Miele, per tutto il pomeriggio si erano rincorse voci su una possibile finale a 5. La febbrile consultazione del regolamento ha escluso questa evenienza e così per la brava e simpatica artista siciliana non è rimasto che salire ancora sul palco dell’Ariston, per presentare il suo brano fuori gara.

La classifica finale è stata decretata da un nuovo sistema di punteggio: 30% giuria demoscopica, 40% televoto  e 30% giuria degli esperti. Lo stesso sistema è stato applicato anche per stilare la graduatoria dei big, che sono scesi in gara poco dopo le 21.15.

Per la seconda volta i concorrenti hanno potuto regalare i loro brani e, onestamente, dopo un nuovo ascolto molti pezzi sono sembrati più gradevoli.

Annalisa, Zero Assoluto, Rocco Hunt, Irene Fornaciari, Giovanni Caccamo e Deborah Irato, Enrico Ruggeri, Francesca Michielin, Elio e Le Storie Tese, Patty Pravo si sono esibiti senza soluzione di continuità. Unica eccezione è stata la nuova grande performance di Virginia Raffaele, che dopo aver portato sul palco Sabrina Ferilli, Carla Fracci (la ballerina si è complimentata per la caricatura) e Donatella Versace, ha regalato uno dei suoi cavalli di battaglia: Belen Rodriguez.

Il primo ospite della serata è stato il simpaticissimo Enrico Brignano, che ha proposto un monologo dedicato ai figli e alla paternità: pochi sorrisi, ma in compenso tanto spazio per riflettere.

Poi ancora big, partendo da Alessio Bernabei, per passare a Neffa e Valerio Scanu.

La musica è proseguita con il secondo ospite della serata: Elisa. La cantante friulana ha regalato un medley dei suoi brani storici. Da Luce (con cui ha vinto il Festival del 2000), L’Anima Vola e Gli Ostacoli del Cuore. Dopo una breve chiacchierata con Conti, l’ospite ha presentato il suo nuovo singolo No, Hero.

Prima del terzo ospite J Balvin, c’è stato spazio per altri due big: Dear Jack e Noemi.

L’ultima pausa prima delle ultime esibizioni di Stadio, Arisa, Lorenzo Fragola, Bluvertigo, Dolcenera e Clementino.

In attesa del verdetto finale c’è stato spazio ancora per un po’ di divertimento con la comparsata di Alessandro Gassman e Rocco Papaleo, giunti in riviera per presentare il loro ultimo film Onda su Onda. E quale miglior modo di farlo se non cantando l’omonimo brano di Bruno Lauzi?

L’ultimo atto prima prima della fine è stato l’esibizione di Lost Frequency (feat Janieck Devy) che proposto Reality.

Testo di Vincenzo Nicolello. Foto per gentile concessione di Carlo Capodanno.

You might also like

TV

Made In Sud: l’ultima puntata all’insegna della musica

Si è chiusa “col botto” ed all’insegna della musica, l’ottava stagione dello show Made In Sud, andato in onda lo scorso martedì 30 Maggio su RaiDue. Un appuntamento fisso del

NEWS

Jarabe De Palo: Pau Dones operato per un cancro saluta i fan dall’ospedale

«Tutto ha avuto inizio con dei dolori di pancia. Il cancro è come un fantasma che si presenta quasi senza avvisare. Nel mio caso per fortuna siamo arrivati in tempo.

NEWS

Settimana calda a Milano: arriva il Linecheck

Ecco in scena il Linecheck Music Meeting and Festival, ossia la quintessenza dell’industria musicale, contenitore unico per fare il punto su progetti e qualità della musica odierna, ma anche per