Sanremo 2016: questa sera inizia il Giubileo dei Pooh

Sanremo 2016 fa rima con la reunion dei Pooh.

“Reintegrati” Stefano D’Orazio e Riccardo Fogli, da oggi e fino alle fine dell’anno il quintetto vivrà un vero e proprio giubileo musicale, un elogio a 50 anni di carriera.

Il programma iniziale erano composto da due concerti a Milano e Roma, poi le date si sono moltiplicate ed ora sarà una cavalcata per tutta Italia. Milano, Roma, Messina, Verona e poi ancora i palazzetti. «Ma – come affermano – aspettatevi anche altre tante sorprese».

«Uscirà un disco che racconterà il concerto di San Siro. Sarà l’ultimo nostro valzer che regalerà la nostra storia e anche quattro inediti. Non è facile interrompere una carriera sul più bello – spiega Red Canzian –, ma vogliamo fissare il tutto ora e non essere sopraffatti dal declino. Tra le altre date ci sarà anche l’Arena di Verona – prosegue – e su quel palco ci saranno tanti amici. La musica è bella quando si fa insieme agli altri, proprio come la vita. Non c’è nessuna indiscrezione sugli ospiti, ma è aperto a tutti coloro che vorranno venire».

«Abbiamo fatto migliaia di concerti  – aggiunge Stefano D’Orazio – quindi pensavamo che bastassero due date. Il fatto che gli appuntamenti si siano moltiplicati, ci hanno convinto che era meglio proseguire ed accontentare tutte le richieste. Una cosa è certa tutto finirà a fine anno»

Tra i ritorni c’è anche quello di Riccardo Fogli: «Ero Riccardo Fogli ed oggi sono Riccardo dei Pooh. Sono molto emozionato di rivedere tutti quanti insieme, fino ad ora avevo incontrato i Pooh a piccoli pezzi. L’unica cosa vi chiedo  visto eravamo partiti con due concerti, ora rischiamo di farne alcune decine: posso portarmi in tour anche mia moglie?». Intanto la Rai si appresta ad offrire un’altra sorpresa. Dopo Sanremo, l’11 marzo su Rai Uno ci sarà una reunion televisiva: una festa da non perdere.

Intanto stasera ritorneranno a Sanremo: «Noi non abbiamo vinto il festival di Sanremo – ma quello di Arma di Taggia (quell’edizione si tenne al Mercato dei Fiori). Stasera per la prima volta canteremo la versione originale di Uomini soli, con la dicitura perduti nel Corriere della Sera»



#Follow us on Instagram

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi