Posticipata ad ottobre l’uscita di Queen in 3-D, il libro a cura di Brian May

Posticipata ad ottobre l’uscita di Queen in 3-D, il libro a cura di Brian May

Sono stati scritti numerosi libri sui Queen, ma questa è una novità assoluta – una visione intima dall’interno da un membro fondatore della band; ed è anche la prima storia di un qualsiasi gruppo rock mai realizzata in 3-D.

Non solo Brian May ha scritto il libro (non c’è un ‘ghost writer’ qui), ma le illustrazioni in 3-D sono state tutte scattate con le sue fotocamere stereoscopiche, per lo più da Brian stesso. Fin dagli esordi Brian era solito portare con sé una stereocamera (3-D), così durante i tour dei Queen o durante le registrazioni poteva catturare dei rari momenti dietro le quinte di una delle più grandi rock band mondiali. Ora, a distanza di decenni, queste immagini vengono condivise per la prima volta. Alcune foto sono state completamente processate solo durante la realizzazione del libro. Pensato inizialmente da Brian come un lavoro veloce, questo progetto si è trasformato per May e il suo team in una vera e propria passione che li ha travolti per più di tre anni. Ogni volta che il libro sembrava prossimo alla conclusione, ecco sbucare delle nuove foto in 3-D, dimenticate chissà dove, che suscitavano una nuova ondata di ricordi arricchendone la narrativa. Il libro alla fine è diventato una raccolta avvincente di scatti della vita di Brian e dei Queen nell’arco di oltre 50 anni.

Pubblicato come un elegante libro da comodino d’alta qualità dalla casa editrice di Brian London Stereoscopic Company, Queen in 3-D svela la band, vista attraverso gli occhi di May, nel corso della sua lunga storia. Il libro comprende circa 360 illustrazioni fotografiche, la maggior parte delle quali visibili nello loro splendore stereoscopico (essendo la stereoscopia madre legittima della Realtà Virtuale) utilizzando il visore OWL incluso. Oltre a catturare lui stesso delle immagini, occasionalmente Brian prestava la sua fotocamera ad amici o fotografi locali, in modo di essere immortalato anche lui in questo viaggio. Brian racconta la storia che si cela dietro a ogni immagine in una prosa vivace e coinvolgente. Spesso in modo leggero e colloquiale, ma a volte anche molto riflessivo e filosofico accompagnando il lettore verso un contatto più profondo con l’immagine, lo spazio e il tempo. La maggior parte di questi ricordi di Brian riguardanti se stesso e i suoi colleghi della band Freddie Mercury, Roger Taylor e John Deacon sono qui condivisi per la prima volta. Alcune immagini sono state scattate sul palco; altre dietro le quinte, compresi alcuni scatti personali fatti in viaggio e durante il tempo libero, dando una visione ravvicinata della band mai vista prima. Freddie, un personaggio enigmatico, gelosamente protettivo della sua privacy, cercava di defilarsi una volta giù dal palco, evitando di essere fotografato. Ma interagiva in modo giocoso e inconsapevole con la fotocamera di Brian e qui vediamo dei rari scorci di questo fenomenale showman immortalati dal suo compagno di band e amico intimo. Gli attuali fan della band potranno inoltre apprezzare le sezioni contemporanee, comprendenti momenti sul palco e fuori con Adam Lambert.

Questo è un libro importante, non solo perché cattura l’essenza stessa di una delle più grandi band mondiali di tutti i tempi, ma esplora anche la cultura, la politica e l’atmosfera dei numerosi paesi in cui i Queen si sono esibiti. Brian ha creato un testo che racconta i cambiamenti avvenuti nell’industria musicale insieme ai grandi cambiamenti della storia mondiale.

Queen In 3-D sarà pubblicato il 6 ottobre da Edel Italy: il libro si presenta in un cofanetto con foto lenticolare 3-D in copertina e con un esclusivo stereoscopio OWL 3-D brevettato da Brian May.

You might also like

NEWS

Addio a Robert Miles, il dj che ci fece ballare con Children

Si è spento ieri ad Ibiza, dopo una lunga battaglia contro il cancro, Robert Miles – all’anagrafe Roberto Concina – il dj di origini svizzere che a metà degli anni

NEWS

Domani su RaiUno la sfida dei Giovani del Festival di Sanremo

Domani, venerdì 27 novembre, in prima serata su RaiUno, l’appassionante sfida per conoscere i giovani che si contenderanno i pass per il Festival della Canzone Italiana di Sanremo 2016 nella

NEWS

Sanremo 2016: segui la diretta delle conferenze stampa

Questo Festival di Sanremo 2016 che già sta facendo chiacchierare la rete ed i media di tutta Italia, si caratterizza anche per la tecnologia, impiegata per far vivere a 360°