Pooh: a Bologna per dirsi addio

Pooh: a Bologna per dirsi addio

Da domani chiamateci Ex Pooh. Questo in fondo è il messaggio principale che dal palco dell’Unipol Arena hanno lanciato Stefano, Dodi, Roby, Red e Riccardo. L’ultimo concerto del tour d’addio non si è discostato molto dai tanti che hanno condito il countdown di questo 2016.

Era febbraio quando il Festival di Sanremo sancì una reunion storica del quintetto. In programma c’erano giusto un paio di concerti, di cui uno all’Arena di Verona. Poi pian piano il numero degli spettacoli è cresciuto a dismisura: 5, 10, 50 e quello che doveva essere una breve rimpatriata si è trasformata in una cavalcata trionfale che ha percorso tutto lo stivale.

L’atto finale si è consumato a Bologna, dove tutto era iniziato e dove tutto (forse) è finito. Da oggi rimarrà un vastissimo repertorio fatto di 50 anni di musica e parole.

Chi ha assistito ad uno dei concerti di questo Reunion tour si sarà perfettamente reso conto di come nei 50 brani inseriti in scaletta ci sia la grande voglia dei Pooh di stare a passo con i tempi. Dal beat al prog, al melodico, al rock e per finire il pop. In questo lungo lasso di tempo quei ragazzini sbocciati musicalmente nel 1976, sono cresciuti, sono diventati uomini, hanno litigato, si sono riconciliati. Oggi che ormai sono tutti dei signori attempati hanno deciso di appendere le chitarre al chiodo. Non ci sarà più spazio per vederli all’opera, se non nei filmati d’epoca e nei dvd che renderanno immortale una carriera indimenticabile. Da oggi nei nostri occhi rimarranno soltanto la commozione di questo ultimo atto, che nemmeno il tempo cancellerà.

Ringraziamo Marcella Pelati di Studios srl Modena per il graditissimo invito. Ecco la scaletta del concerto di Bologna:

Giorni infiniti

Rotolando respirando

Dammi solo un minuto

Banda nel ventot

Vieni fuori

In silenzio

Piccola Katy

Nascerò con te

Io e te per altri giorni

Se c’è un posto nel tuo cuore

Amici per sempre

L’altra donna

Stai con me

Se sai, se puoi, se vuoi

La gabbia

L’aquila e il falco

Il ragazzo del cielo (Lindbergh)

Risveglio

Ultima notte di caccia

Viva

Pierre

In diretta nel vento

Stare senza di te

50 primavere

Alessandra

Santa Lucia

Uomini soli

Quando una lei va via

Notte a sorpresa

Nel buio

Domani

Parsifal

Parsifal (Part II)

Per te qualcosa ancora

Dove sto domani

Cercando di te

La ragazza con gli occhi di sole

Ci penserò domani

Pronto, buongiorno è la sveglia

La donna del mio amico

Canterò per te

Dimmi di sì

Noi due nel mondo e nell’anima

Tanta voglia di lei

Il cielo è blu sopra le nuvole

Io sono vivo

Non siamo in pericolo

Chi fermerà la musica

Pensiero

Solo voci

 

Testo di Vincenzo Nicolello e Aurelio Hyerace

You might also like

RECENSIONI

Cage the Elephant live al Fabrique, ecco il live report

Cage the Elephant atto primo (e unico) in Italia. E dove, se non al Fabrique di Milano, spazio ideale per grandi live e per musicisti convinti come il gruppo di

GALLERY

Serata indimenticabile alla Kioene Arena per lo show di Renga

È andata in scena ieri sera al Kioene Arena di Padova lo show di Francesco Renga. Il mini-tour di sei date è riuscito comunque a portare il cantante di Udine

REPORTAGE

Joey Cape scalda i cuori del pubblico bolognese, ricordando l’amico che non c’è più

Punk, indie rocker, cantastorie. Joey Cape è in tutto e per tutto un uomo del rock: musicista fin dall’età di 10 anni, con oltre 20 anni di carriera alle spalle,