Piero Pelù “spacca” il Carroponte

Piero Pelù “spacca” il Carroponte

La musica non si arresta.
Finalmente ci possiamo riabbracciare con questi concerti che aspettavamo tutti da più di un anno e potremo godere insieme della musica suonata, cantata e ballata sul palco dal vivo – dice il rocker -. Sarà una scaletta ricchissima di emozioni, energia, magia, voglia di far casino, cantare, fare festa e condividere quello che ci è mancato così tanto: la musica dal vivo. Siete pronti a spaccare l’infinito?“. PIERO PELU’

 

L’entusiasmo per il ritorno alla musica suonata dal vivo è incontenibile. Piero Pelù non sta più nella pelle e continua a chiamare all’appello i suoi fan per festeggiare insieme l’estate della ripartenza del settore.

 

Il rocker fiorentino ha inaugurato il tour estivo “Gigante” al Marostica Summer Festival (VI) per poi proseguire a Brescia. Dopo Sesto San Giovanni il cantante si metterà in marcia verso Sud dove è atteso all’Oversound Music Festival di Molfetta. Anche per questa avventura Piero Pelù non sarà da solo, con lui sul palco una formazione straordinaria, i Bandidos, composti da Alessandro “Finaz” Finazzo (proveniente dai Bandabardò) alla chitarra e ai cori, da Luca “Luc Mitraglia” Martelli alla batteria, le sequenze e i cori, da Dado “Black Dado” Neri al basso, basso chitarra e cori e Francesco “Felcio” Felcini addetto al suono di sala e agli effetti speciali.

 

Rispetto alle date delle passate stagioni, il cantante inserisce i brani prodotti nell’ultimo anno e mezzo tra cui i singoli “Gigante” e “Pugili fragili”.

 

La scaletta del Gigante Tour:

  • Vivere il mio tempo
  • Picnic all’inferno
  • Io ci sarò
  • Gigante
  • Ragazzo
  • Dea musica
  • Fata Morgana
  • Tribù
  • Re del silenzio
  • Prendimi così
  • Regina di cuori
  • Fossi foco
  • Fiorirà
  • Eroi nel vento
  • Spirito
  • Bomba boomerang
  • Gira nel mio cerchio – Tequila
  • La preda / Resta
  • Lacio drom
  • Toro loco

 

Nel ringraziare Parole & Dintorni per il gradito invito, vi lasciamo a una selezione di scatti della serata a cura di Ferdinando Bassi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi