Intervista a Peligro: tutto sul nuovo Ep Assoluto e sui progetti del rapper

Intervista a Peligro: tutto sul nuovo Ep Assoluto e sui progetti del rapper

E’ uscito lo scorso dicembre Assoluto, il nuovo Ep del rapper milanese Peligro, che questo 9 Marzo verrà presentato dal vivo con uno show esclusivo al Legend 54 di Milano. Assoluto è formato da cinque tracce inedite, molto varie tra loro, che spaziano dalle contaminazioni soul a quelle EDM. Peligro, classe 1992, milita nella scena rap da 6 anni (è del 2011 il disco di debutto Scontento), durante i quali ha prodotto 3 album in studio e 5 Ep, oltre a numerose collaborazioni.
Ma ora, conosciamo meglio questo ragazzo davvero creativo..

D: Ciao Peligro! Innanzitutto grazie per la disponibilità. Vorremmo conoscerti un po’ meglio, pertanto la nostra intervista parte proprio dal tuo nome d’arte: perché proprio Peligro?
R: “Quella sul nome d’arte è una storiella simpatica 😀 Oltre ad Assoluto, anche i miei primi due dischi sono stati prodotti da Hernan Brando, originario di Buenos Aires, quindi di madrelingua spagnola. Una mattina mi ha telefonato euforico e mi ha detto: ‘L’ho sognato, l’ho sognato! Tu ti chiamerai Peligro!’. Ci siamo fatti una risata, però poi a mente fredda ci siamo confrontati e ci siamo detti: ‘Suona bene… perché no?'”

D: Sei molto giovane, ma nonostante questo, la tua discografia è già molto ricca. Ti consideri un artista prolifico? Come nascono le tue canzoni?
R: “È vero, mi rendo conto di aver pubblicato davvero tanta roba… il che mi rende molto felice! Mi piace molto lasciarmi ispirare, scrivere canzoni per me è estremamente gratificante! Forse è proprio per questo che ne ho scritte così tante :D. Anche se (mi auguro) abbiamo solo grattato la superficie… spero che il meglio debba ancora venire! La prima fase di composizione è istinto puro, vado dove l’ispirazione mi conduce. Spesso riesco a scrivere una canzone intera dall’inizio alla fine senza neanche rendermene conto. Dopo questa fase però è fondamentale un processo di revisione, altrimenti quello che scrivo sarebbe come una statua senza levigature… ed è proprio nelle levigature che si trova l’armonia della forma”.

D: Parliamo ora di Assoluto, il tuo nuovo Ep, uscito da quasi tre mesi ed a soli 8 mesi dal tuo ultimo album, Tutto Cambia. Come mai questa scelta di far uscire un ep, anziché aspettare ed uscire con un album?
R: “In realtà, quando Tutto Cambia Ã¨ stato pubblicato, Assoluto era già pronto. L’idea di pubblicare entrambi prima della fine del 2016 ha un significato: volevamo tirare una riga su quanto era stato fatto fino a quel momento e iniziare il 2017 come un nuovo capitolo, con nuovi stimoli e nuove destinazioni”.

D: In Assoluto c’è tanta carne al fuoco, le tematiche sono diverse ed anche il sound spazia in molti territori, ma c’è un filo conduttore che lega tutto insieme?
R: “Il filo conduttore è il metodo di lavoro: Assoluto è stato un bellissimo processo di scoperta e sperimentazione. Lavorare con Hernan non è mai banale, il suo metodo si basa su una grande ricerca interiore e il risultato è sempre sorprendente. Per questo EP abbiamo deciso di lavorare unicamente seguendo il flusso delle nostre coscienze, andando dove i nostri stimoli interiori ci conducevano”.

D: I precedenti Ep – Training Camp Pt. 1, 2 e 3 – potrebbero essere riuniti in un unico progetto; anche con questo Ep hai in mente una cosa di questo tipo, oppure è un progetto a sé stante?
R: “In realtà no, Assoluto è un progetto con un capo e una coda. Training Camp era pensato come un unico lavoro e la decisione di dividerlo in tre parti è arrivata in un secondo momento”.

D: Per quanto riguarda il tuo live show al Legend 54 di domani, cosa devono aspettarsi i fan?
R: “Cercherò di offrire al pubblico uno spettacolo musicalmente ricco e vario. Con me sul palco ci saranno Dany Rio (Dj), Kodiak (doppie voci) e Marcello Turcato (sax), proprio per rendere più viva e movimentata la performance. Inoltre, e sono molto felice di questo, sarà ospite della serata Ylenia Lucisano, con cui ho collaborato nel mio penultimo album”.

D: Quali sono i tuoi progetti per il futuro? Dopo il concerto di Milano, partirai in tour per l’Italia? O stai lavorando a nuova musica?
R: “Al momento sto lavorando al mio prossimo album, ma contemporaneamente cercherò di portare il più possibile in giro Assoluto… ultimamente sono “affamato” di palchi :D. Dopo la serata del Legend, il prossimo appuntamento live è per il 7 aprile a Melzo, ma spero che se ne aggiungano altri!”

D: Volendo sognare, ci sono artisti con cui ti piacerebbe collaborare in futuro?
R: “Se parliamo di sogni nel cassetto, sarei onorato di collaborare con Sia; penso che ad oggi sia una delle proposte artistiche più affascinanti e complete”.

Augurando a Peligro un grandissimo “in bocca al lupo” per tutti i suoi progetti, ringraziamo Nicla di Parole & Dintorni per la disponibilità.
Questi sono i canali di Peligro:
Sito Internet FacebookTwitterYoutube

Intervista a cura di Claudia Favalli

You might also like

INTERVISTE

Moreno: ‘Senza musica avrei fatto il parrucchiere’

Moreno nasce a Genova ed ha la musica nel sangue. La sua carriera da solista parte inanellando una lunghissima serie di vittorie in concorsi per rapper-freestyler che contribuiscono a forgiare

INTERVISTE

Intervista a Salvo Castagna: in Primavera Mai canto l’amore

E’ uscito da qualche settimana Primavera Mai, il nuovo singolo del cantautore siciliano Salvo Castagna, che arriva dopo l’ottima accoglienza ricevuta dal suo disco di debutto I Nostri Sbagli e l’EP

EVENTI

Home Festival 2017: la parola ad Amedeo Lombardi

Anche per il 2017 ritorna a Treviso l’attesa rassegna Home Festival che anche quest’estate porterà nella città veneta il meglio della musica italiana ed internazionale. Liam Gallagher, Duran Duran, Justice,