Parte da Ferrara il tour di IOSONOUNCANE

iosonouncane

Parte da Ferrara il tour di IOSONOUNCANE

Riparte l’estate di concerti con Ferrara Sotto Le Stelle per questo 2021 che sarà in qualche modo l’anno del ritorno.

Da ieri sera  30 giugno al 4 luglio, al Parco Massari di Ferrara, si rivedrà il festival e la musica dal vivo, in un luogo accogliente e più adeguato al tempo pandemico che, nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza sanitaria, consentirà al pubblico di assistere ai live circondati dalla bellezza della natura, in un clima pacifico e festoso, fra teli colorati e materiali green, con artisti e tecnici che potranno lavorare in assoluta sicurezza.

Ieri sera il festival è partito con uno degli artisti più acclamati : IOSONOUNCANE

IRA, il nuovo album di IOSONOUNCANE, uscito il 14 maggio è un’opera monumentale: 17 tracce, 1 ora e 50 di musica.

IRA è il frutto di un lavoro estenuante che ha attraversato un arco temporale di circa cinque anni. Un disco che, partendo da circa 15 ore di bozze e provini, IOSONOUNCANE ha scritto e arrangiato in ogni singola parte, nota, accento. IRA è quindi il lavoro in cui IOSONOUNCANE oggi delinea la sua figura di compositore e arrangiatore, andando ben oltre quella di cantautore e producer.

Il disco è stato concepito seguendo alcuni punti fermi: un ensemble preciso per il quale scrivere, una serie di musicisti sui quali modellare strutture, arrangiamenti, timbri, dinamiche, trame vocali. IRA è quindi una partitura interamente eseguibile dal vivo dai musicisti che hanno suonato nel disco: Mariagiulia Degli Amori, Serena Locci, Simona Norato, Simone Cavina, Francesco Bolognini e Amedeo Perri.

Il risultato finale dipinge un paesaggio sonoro fitto e sconfinato in cui si intrecciano elettronica, psichedelia, echi del Maghreb e reminiscenze jazz. IRA segna infine una nuova tappa nella collaborazione con Bruno Germano, già produttore di DIE assieme allo stesso IOSONOUNCANE.

Sul palco  IRA è stato presentato con un set speciale, nel quale IOSONOUNCANE sarà affiancato da Amedeo Perri e Bruno Germano, Azzurra Fragale alla regia del suono e Giuseppe Tomasi al disegno luci.

Un ringraziamento particolare a GDG PRESS per il gentile invito 

Foto di Carlo Vergani

IOSONUNCANE

Vieri Cervelli Montel

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi