L’energia dei Panic! At The Disco infiamma il Fabrique di Milano

L’energia dei Panic! At The Disco infiamma il Fabrique di Milano

Era il lontano 2005 quando usci A Fever You Can’t Sweat Out, l’album di debutto dei Panic! At The Disco. In quel periodo impazzavano gruppi come Fall Out Boy o My Chemical Romance e con il loro emo pop hanno scalato le classifiche di tutto il mondo. Rispetto ad altri gruppi loro sono più o meno rimasti sempre sulla cresta dell’onda anche se raggiungere le vette di 10 anni fa è pressoché impossibile.

A 5 anni dalla loro ultima data italiana sono tornati al  Fabrique di Milano per l’unica e attesissima data da tutto esaurito italiana. La band ha pubblicato lo scorso 15 gennaio l’attesissimo quinto album Death Of A Bachelor, disco prodotto da Jake Sinclair (Taylor Swift, Fall Out Boy). Il nuovo album ha già prodotto grandi successi: il singolo Victorious ha raggiunto la posizione #1 nella Top Songs chart di iTunes, # 1 della Trending 140 chart di Billboard ed è stato top trend in tutto il mondo sia su Tumblr che su Twitter. La traccia è la colonna sonora del baseball su MLB Network ed è nel trailer del video game “WWE 2K16”.

Il successo di questo concerto è dato soprattutto dalla forte presenza scenica di Brendon Urie, che si muove come un pazzo tra pianoforte ed altri strumenti senza perdere il ritmo del concerto. L’arma segreta dei Panic! At The Disco sta nei pezzi più datati come la famosissima I Write Sins non Tragedies, ma naturalmente non mancano i pezzi di Death of a Bachelor. Da sottolineare la notevole interpretazione di Bohemian Rhapsody dei Queen dove spicca il talento di Urie al pianoforte nonché la sua spiccata teatralità ed energia coinvolgente .

Un concerto coinvolgente che fa capire come mai il gruppo di Las Vegas si ancora in voga nonostante il loro sound non vada più di moda da qualche anno .

Un ringraziamento particolare a Vivo Concerti per l’invito.

Foto di Stefano Cremaschi



#Follow us on Instagram