Grande energia al Magnolia per i Pain Of Salvation

Grande energia al Magnolia per i Pain Of Salvation

I Pain Of Salvation sono approdati ieri sera – 13 Dicembre – al Circolo Magnolia di Segrate (MI) per uno show infuocato, in cui hanno fatto sfoggio del loro vasto repertorio.

La band svedese si dimostra¬†capace di saltare da abbozzi di¬†metal a pluralit√† vocali di cori ora western ora gospel, dall’hard rock pi√Ļ grezzo al pi√Ļ virtuoso tecnicismo del prog, dalla rabbia degli scream alla dolcezza di delicati sussurri.
Una band, quella dei Pain Of Salvation, che sta preparando il nuovo album che però non sarà pronto prima del nuovo anno.

I Pain Of Salvation –¬†Gustaf Hielm al basso, Daniel Karlsson alle tastiere, Ragnar Zolberg alla voce e chitarra e L√©o Margarit alla batteria, e ovviamente Daniel Gildenlow alla voce e alla chitarra – hanno entusiasmato il pubblico milanese che ora non vede l’ora di sentire il seguito di Falling Home.

Si ringraziano Truck Me Hard, This IS Core e Circolo Magnolia per il gentile invito.

La tracklist dell’esibizione:

Remedy Lane
Of Two Beginnnings
Ending Theme
Fandango
A Trace Of Blood
Ashes
Linoleum
Shoreline
!
79
Rope Ends
No Way
Gridlock

Di seguito gli scatti della serata a cura di Romano Nunziato:

Editor review

Summary

I Pain Of Salvation sono approdati ieri sera - 13 Dicembre - al Circolo Magnolia di Segrate (MI) per uno show infuocato, in cui hanno fatto sfoggio del loro vasto repertorio.

You might also like

GALLERY

Steve Harris e i suoi Britsh Lion al Live Club di Trezzo!

Non è semplice discostarsi dalla propria strada quando sono anni che si è viaggia bene su quella. Soprattutto se quella strada ha ispirato milioni di musicisti e di gruppi. Steve

REPORTAGE

Atmosfere Indie Rock al Live Club di Trezzo con gli Afterhours

Gli Afterhours sono tornati dal vivo ieri sera al Live Music Club di Trezzo d’Adda, dopo il grande successo di Folfiri o Folfox e del tour estivo 2016. A quattro anni

REPORTAGE

I Millencolin al Live Club di Trezzo: ecco le foto

“Non si √® mai troppo vecchi per il punk-rock”. E’ con questa massima durante gli ottimi trenta minuti dei LineOut che va in scena al Live Club di Trezzo una