Nick Menza, ex Megadeth, è morto durante un concerto

nick-menza

Nick Menza, ex Megadeth, è morto durante un concerto

Nick Menza, l’ex batterista dei Megadeth, è morto durante un concerto a Los Angeles. Menza fece parte della formazione dei Megadeth tra il 1989 ed il 1998, contribuendo agli album Rust in Peace, Countdown to Extinction e Youthanasia. Secondo il comunicato stampa diffuso dal suo management “i primi report dicono che Menza ha avuto di un forte attacco di cuore ed è stato dichiarato morto subito dopo il suo arrivo in ospedale”.

Dave Mustaine, appresa la triste notizia, ha voluto postare un messaggio di dolore per il collega, incredulo per quanto accaduto. “Ditemi che non è vero! Mi sono svegliato alle 4 di mattina per sentire che Nick Menza è scomparso il 21/5 suonando la sua batteria al Baked Potato”.

Secondo il magazine Consequence of Sound, il fondatore e chitarrista dei Megadeth Marty Friedman ha dichiarato:

“Tutti noi sappiamo quanto Nick Menza fosse un batterista grande ed unico, ma era anche un amico di fiducia, un collega divertente, così come un padre amorevole. Sono così triste, non riesco a crederci. Riposa In Pace Fratello”.

Menza era nato a Monaco di Baviera solo 51 anni fa. Nel 1998 lasciò i Megadeth per curarsi da un tumore che lo aveva colpito, una cura che lo allontanò dalle scene per diversi anni. Nel 2006 Menza riprese la propria attività musicale collaborando con il gruppo greco thrash metal Memorain e fondando gli Orphaned to Hatred.



#Follow us on Instagram