Muse: cancellato il concerto in Turchia, dopo il tentato colpo di Stato

I Muse hanno annunciato la cancellazione del loro concerto in Turchia, fissato per il 26 Luglio, dopo il tentativo di colpo di Stato per mano dei militari avvenuto lo scorso week-end.

Venerdì sera, infatti, le forze armate turche hanno tentato di rovesciare il presidente Recep Erdogan, un colpo di Stato fallito che ha scatenato l’ira del presidente, facendo arrestare migliaia di persone, oltre che licenziare moltissimi impiegati statali.

I Muse avrebbero dovuto suonare al Blue Night di Istanbul, tra le ultime date dell’acclamatissimo Drones World Tour. Ma non sarà così. La band britannica, sempre attenta alle vicende politiche e sociali, ha preso una posizione ben precisa sulla situazione turca, rilasciando un comunicato stampa diffuso sui social network:

“Alla luce dei recenti eventi capricciosi avvenuti in Turchia, siamo davvero rammaricati di dover comunicare che abbiamo deciso di cancellare il nostro concerto che avrebbe dovuto tenersi il prossimo 26 Luglio. E’ possibile ottenere il rimborso completo del biglietto su www.biletix.com o nei punti vendita. Ci scusiamo per le inconvenienze che questo può causare. Non vediamo comunque l’ora di vedere i nostri fan turchi nel futuro”.

Il Drones World Tour terminerà ufficialmente il prossimo 20 Agosto con l’esibizione al Rock Am See festival in Germania.

 

You might also like

NEWS

Germania: evacuato il Rock Am Ring per una possibile minaccia terroristica

La folla sta uscendo ordinatamente dal circuito di Nürburgring, in Germania, dopo che gli organizzatori del Festival Rock Am Ring hanno deciso di evacuare la zona a causa di una

LIBRI

La madre di Dave Grohl pubblica From Cradle To Stage, storie di madri di rockstar

La madre di Dave Grohl pubblicherà presto il libro From Cradle to Stage, una sorta di collezione di memorie delle madri di alcune delle più grandi rockstar. In From Cradle

NEWS

Adele: nel nuovo album una collaborazione con Pharrell Williams

E’ da mesi che se ne parla, ma fino ad oggi poco o niente era trapelato. Ma dopo le dichiarazioni di Pharrell Williams, sembra che l’atteso successore di 21, l’album