Il trio svedese dei Movits! alla conquista di Milano

Il trio svedese dei Movits! alla conquista di Milano

Il Tunnel Club di Milano ha ospitato ieri sera lo show degli svedesi Movits! che hanno presentato al pubblico italiano il nuovo disco Dom Försökte Begrava Oss, Dom Visste Inte Att Vi Var Frön, il quarto della loro discografia.

La band, formata dai fratelli Johan (voce) e Anders Rensfeldt (DJ) insieme al sassofonista Joakim ‘One-Take’ Nilsson, presenta un sound fresco in cui l’incontro fra swing, jazz e hip hop è perfetto.
Non per nulla, la stampa estera ha definito la formazione come una delle più importanti della scena alternativa europea.

Durante il live show i Movits! hanno dato ampio spazio ai brani dell’ultimo disco, tra cui i singoli Placebo e Dansa I Regnet, alternando i pezzi più apprezzati dei loro precedenti lavori.

Si ringrazia Live Nation per il gentile invito.
Di seguito gli scatti della serata a cura di Romano Nunziato:

Previous Enrico Ruggeri: ad aprile il tour per presentare Una Storia Incredibile
Next Puscifer per la prima volta in Italia con Money $hot Heard Around The World European Tour

Editor review

Summary

Il Tunnel Club di Milano ha ospitato ieri sera lo show degli svedesi Movits! che hanno presentato al pubblico italiano il nuovo disco Dom Försökte Begrava Oss, Dom Visste Inte Att Vi Var Frön.

You might also like

GALLERY

Dalla Siberia all’Italia, Sainkho Namtchylak conquista Milano

Ieri sera, 2 febbraio 2016, il Teatro dell’Arte di Milano ha ospitato il concerto della cantante russa Sainkho Namtchylak, che ha presentato i brani del suo ultimo album Like A

REPORTAGE

La musica delle culture di Xavier Rudd conquista Milano

Dopo le tappe italiane della scorsa estate, il polistrumentista australiano Xavier Rudd torna in Italia per una nuova serie di concerti. Ieri sera, 6 Aprile 2016, ha inaugurato questa tranche

REPORTAGE

Il rock pschedelico dei Kula Shaker sul palco di FestaReggio 2016

Era il 1996 quando i Kula Shaker con il loro album K saltarono in un attimo al primo posto delle classifiche britanniche. Il successo e il clamore di questo disco li