Ancora fango su Michael Jackson: ecco cosa è stato davvero trovato a Neverland

Michael_Jackson

Ancora fango su Michael Jackson: ecco cosa è stato davvero trovato a Neverland

Non c’è pace per l’anima di Michael Jackson, scomparso all’età di 51 anni nel giugno del 2009. In queste ore, infatti, il sito scandalistico RadarOnLine ha diffuso alcuni particolari sul materiale sequestrato nella sua villa di Neverland nel 2003 dalla polizia di Santa Barbara, a seguito delle accuse di molestie sessuali da parte di Garvin Arvizo.

Ebbene, le parole più sentite in queste ore sono “pedofilia” e “molestie”, argomento che sembrava oramai archiviato dopo che lo stesso accusatore aveva ritirato le denunce. Ma, ci sembra, che tutto sia montato ad arte per fare lo scoop.
Nei rapporti della polizia, infatti, nessun tipo di materiale pedopornografico è stato trovato nel ranch di proprietà del Re del Pop. Si parla, sì, di materiale pornografico (foto a sfondo sessuale anche esplicito, magazine e video), ma nulla di ricollegabile ai bambini. Insomma, nulla di eclatante e che probabilmente si può trovare nelle case di molti uomini.

Sono state trovate, invece, foto di ragazzini con nudità, ma tutte contestualizzate in libri o fotografie d’arte, nulla di scandaloso o illegale. Ma, accanto a questi reperti, c’è anche riportata la frase di un consulente della polizia che recita:

“Secondo la mia esperienza, questo tipo di materiale può essere usato come parte di un processo di ‘grooming’ con il quale le persone sono in grado di abbassare le inibizioni delle loro possibili vittime e facilitare le molestie nei confronti di queste vittime”.

Insomma, in parole povere, la polizia ha creduto che Jackson utilizzasse questo tipo di immagini per circuire le sue giovani vittime, abbassando i loro freni inibitori, motivazione rimarcata anche dalla Corte di Santa Barbara.

Ma alla fine, se guardate ai fatti, si evince che è stato sollevato un gran polverone per nulla.
Lasciamo l’anima di Michael Jackson riposare in pace e pensiamo a ricordarlo per le sue canzoni.



#Follow us on Instagram