Grande show per i Meshuggah e gli High On Fire all’Alcatraz

Grande show per i Meshuggah e gli High On Fire all’Alcatraz

Dopo l’ottima performance di venerdì sera all’Estragon di Bologna, i Meshuggah – insieme agli High On Fire – sono approdati in quel di Milano, per l’appuntamento conclusivo del loro soggiorno italiano nel tempo del rock milanese, l’Alcatraz.

La band svedese ha da poco pubblicato il nuovo album, l’ottavo in studio, dal titolo The Violent Sleep Of Reason: 10 tracce dal forte impatto sonoro come da 30 anni a questa parte ci hanno abituato. Un album registrato interamente in presa diretta, in completa contrapposizione con i precedenti lavori come per esempio l’acclamato obZen.
La scaletta è strutturata in modo da spalmarsi per tutti i 30 anni di gloriosa carriera dei Meshuggah, ponendo particolare attenzione all’ultimo decennio ed, ancora più in particolare, all’ultima pubblicazione.

Ad aprire il concerto gli High On Fire, ovvero la band di Matt Pike degli Sleep, che ha presentato l’ultimo lavoro intitolato Luminifereous.

Nel ringraziare Vertigo e Shining Production per il gentile invito, vi lasciamo agli scatti a cura di Romano Nunziato:



#Follow us on Instagram