May Rock 2016: Shandon e Punkreas headliner

Grandi sorprese e grandi nomi per la quarta edizione del May Rock 2016, piccolo festival musicale con sede a Crema, che fino agli anni scorsi era vissuto grazie a band locali.

Grazie alla stupenda location immersa nel verde del Parco Bonaldi e all’ingresso totalmente gratuito, il May Rock è riuscito ad attirare sempre piu persone permettendosi quest’anno di allungare i giorni del festival da un giorno a due e di portare, finalmente, band al di fuori del raggio urbano come gli Shandon e i Punkreas, che mancano dalla scena locale da più di 10 anni.

Il May Rock, che è nato per ricordare il giovane musicista cremasco Niccolò Campi, andrà in scena venerdì 3 e sabato 4 giugno al parco Bonaldi di Crema.

Ecco il comunicato degli organizzatori:

“Ormai il conto alla rovescia è iniziato. Mancano poco più di due settimane alla quarta edizione del May Rock, il festival musicale organizzato dall’associazione Scream e patrocinato dal Comune di Crema. Molte e toste le novità che accompagneranno la manifestazione di quest’anno, segno che Scream non si accontenta e spinge la voglia di far musica e aggregazione ancora più in là.

Partiamo dalla prima novità: quest’anno i cerchi rossi sul calendario diventano due. Il May Rock si sdoppia: non più una sola giornata – un’endurance di musica, come in precedenza – ma ben due, fissate venerdì 3 e sabato 4 giugno. Due serate di musica dal vivo, due occasioni per divertirsi, ma anche due occasioni, per i ragazzi e le ragazze che vengono da fuori città, per tornare a Crema. E il motivo è presto detto.

Quest’anno Scream punta davvero in alto: la line up degli artisti che calcheranno il palco si arricchisce di band di fama nazionale, con all’attivo esibizioni su alcuni dei maggiori palchi italiani. Si tratta degli Shandon e dei Punkreas, due gruppi che hanno fatto la storia dello ska-core e del punk italiano, nomi di richiamo per un festival che ambisce ad acquisire ancora maggiore spessore.

Le sorprese non finiscono qua: da sempre partner storico – e co-organizzatore – del May Rock, il Don Stuart Pub ha risposto positivamente anche all’appello del 2016: le birre ed il servizio del pub di via Piccinardi sono sinonimo di qualità ed eccellenza per il May Rock, e continueranno ad esserlo anche quest’anno. Accanto al Don Stuart, Scream ha inserito un’altra grande novità: lo street food. Grazie alla collaborazione con Eat urban, al May Rock saranno presenti 4 food truck che prepareranno direttamente in loco diverse varietà di cibi.

Come per le precedenti edizioni, anche il May Rock 2016 sarà totalmente gratuito: la musica è il collante sociale per eccellenza e Scream vuole favorire l’incontro tra i giovani (e non solo) in una cornice di genuino rock ‘n’ roll. A proposito di genuinità, il parco Bonaldi – polmone verde della città, sito in viale Europa – continuerà ad essere habitat naturale della manifestazione, ospitando le due serate di musica.

Costante e fondamentale è il sostegno da parte del Comune di Crema. Afferma Paola Vailati, assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili: “Ho molto creduto, sin dal mio insediamento da Assessore nelle potenzialità del May Rock – così come in quelle di tanti altri eventi culturali che continuano a riscuotere successo in questi anni – e di conseguenza ho ritenuto opportuno investirci anche stavolta. Due giorni di musica, con grandi nomi, per fare comunità, per riunire diverse generazioni, per far capire che una città sicura è una città che prima di tutto ha cura di sé e si diverte insieme”.

L’idea del May Rock sta piacendo a molti. Tra le realtà che quest’anno hanno voluto rimarcare il loro sostegno figurano anche l’Associazione Popolare Crema per il territorio e il progetto Fare Legami, per noi motivo di vanto.

Per rimanere aggiornati non esitate a mettere “mi piace” alla pagina Facebook di Scream, o a scriverci all’indirizzo mail info@associazionescream.org. Di seguito la line up del May Rock.

Venerdì 3 giugno
opening & closing: dj Aimar P. Cabelo (Radio Crod’a)
SOCS
Scandals
Shandon

Sabato 4 giugno
dalla Battaglia delle band: Rail Two e Offroad
Lord
Hellekin Mascara e Lou Moon
Punkreas
closing: dj Garbo Dieghelli

L’evento è reso possibile grazie all’associazione Scream, al Comune di Crema e al Don Stuart Pub, alla sponsorizzazione di Autotorino, alla collaborazione di Eat Urban e al contributo dell’Associazione Popolare Crema per il territorio e del progetto Fare Legami; un grazie speciale al supporto fornito dal Live Club di Trezzo d’Adda.
Come sempre, a Nico.”

You might also like

GALLERY

J-Ax e Fedez, un sold out incredibile a Barolo

Dopo il bel live di Paolo Nutini (QUI il reportage), il 19 luglio è andata in scena la terza giornata del festival musicale/culturale Collisioni a Barolo. La giornata, si è

CONCERTI

I Cigarettes After Sex tornano in Italia nel 2017

  I Cigarettes After Sex arrivano in Italia per una nuova data. Dopo l’annuncio del sold out di Bologna al Covo Club del 2 dicembre 2016, Greg Gonzalez e la

CONCERTI

Il tour europeo di Michael Bolton fa tappa in Italia

Michael Bolton, il cantautore di richiamo internazionale dall’inconfondibile voce, approderà quest’estate nel nostro Paese per un unico ed imperdibile appuntamento live. Il cantante ha infatti incluso l’Italia tra le tappe