Il sound sofisticato dei Matt Bianco incanta il Blue Note

Il sound sofisticato dei Matt Bianco incanta il Blue Note

Ieri sera il Blue Note di Milano ha ospitato una delle band più interessanti degli anni ’80, i Matt Bianco. Nati con l’intento di sperimentare la contaminazione dei generi latin, jazz, bossa e funky con la vena più pop del trio dei fondatori, hanno dato vita ad una serie di hit come Get Out of Your Lazy Bed e Half a Minute che li hanno resi celebri in Europa e nel mondo.

Sono da annoverare, insieme ad un gran numero di artisti e gruppi fortemente eterogenei. tra coloro che hanno proposto al grande pubblico uno stile pop-soul sofisticato e improntato ad un jazz di largo consumo. Benché il nome della band sembri suggerire un riferimento a qualcuno dei suoi membri e venga spesso identificato con il cantante Mark Reilly, l’unico membro rimasto sempre costante nel corso degli anni, si tratta in effetti un nome di fantasia, che richiama «una spia, un agente segreto: eravamo amanti del genere spy-storytelevisivo».
Al ritmo di un album ogni due anni circa, la band non cessa di spostarsi da un capo all’altro del globo, forte di un fedele seguito di affezionati.

Nel ringraziare Parole & Dintorni, A Buzz Supreme e il Blue Note di Milano per il gentile invito, vi lasciamo agli scatti a cura di Stefanino Benni:

You might also like

GALLERY

Il Fabrique esplode sotto la nuvola rossa degli Amorphis

Dopo i due trionfali concerti a Firenze e Roma del Marzo scorso, gli Amorphis tornano in Italia per chiudere questa tranche italiana in più fasi del Under The Red Cloud European

REPORTAGE

I Negramaro inaugurano la tre giorni milanese de La Rivoluzione Sta Arrivando Tour

I Negramaro inaugurano la tre giorni milanese de La Rivoluzione Sta Arrivando Tour, con un concerto sold out al Mediolanum Forum di Assago (MI). Le prossime date saranno questa sera

REPORTAGE

Grande serata power metal all’Alcatraz con gli Helloween

Ieri sera sono approdati all’Alcatraz di Milano i tedeschi Helloween, che hanno presentato con un concerto infuocato al pubblico italiano il nuovo album My God-Given Right, uscito la scorsa estate.