Mark Knopfler: in 10mila a Stupinigi, tra Dire Straits e futuro

Mark Knopfler: in 10mila a Stupinigi, tra Dire Straits e futuro

Diecimila spettatori, due ore di grandissima musica, dieci musicisti sul palco, tre bis chiesti da un pubblico osannante ed ottenuti: sono questi i dati salienti del concerto che, mercoledì 17 luglio, ha visto Mark Knopfler protagonista assoluto sul palco dello Stupinigi Sonic Park 2019. Penultima tappa del tour mondiale del nuovo lavoro dell’ex front line dei Dire Straits intitolato “Down The Road Wherever”, iniziato ad aprile a Barcellona e chiuso a Verona lunedì 22 nella straordinaria cornice dell’Arena.

Sul palco allestito nei grandi spazi aperti previsti dall’architetto Juvarra per la Casina di caccia del casato sabaudo, Mark Knopfler è salito con il supporto di una band allargata a dieci musicisti: Guy Fletcher (tastiere), Richard Bennett (chitarra), Jim Cox (piano), Mike McGoldrick (flauto), John McCusker (violino e cittern), Glenn Worf (basso), Danny Cummings (percussioni) e Ian Thomas (batteria). I nuovi elementi sono Graeme Blebins (sax) e Tom Walsh (tromba). Ottimi nomi e veterani della carriera del grande chitarrista britannico nel “post Dire Staits”.
“Down The Road Wherever” (previsto in uscita nei primi giorni di novembre) comprende 14 nuove canzoni di ottima fattura e perfettamente rifinite grazie agli inserimenti della vera e propria piccola orchestra di voci, ritmi e suoni che Knopfler ha assemblato per offrire al pubblico uno spettacolo di qualità musicale e sonora davvero letta in chiave alta. Nonostante le 70 primavere e una camicia rosa “sorpresa” – perfetta per l’immagine di rocker della porta accanto ed il low profile tanto amato dal nostro – la mano e il fingerpicking di Mark Knopfler restano un mistero per gli occhi, ma un assoluto piacere per il cuore e l’anima di chi lo ascolta nella riproposizione dei grandi classici dei “Dire” e di 20 anni di carriera solista.
Acclamato come uno dei più grandi chitarristi di tutti i tempi Mark Knopfler ha venduto più di 120 milioni di album nell’arco della sua carriera solista e con i Dire Straits, e molte delle sue canzoni sono diventate dei veri e propri standard da ‘Money For Nothing’ a ‘Sultans of Swing’, da ‘Romeo & Juliet’ a ‘Walk Of Life’. Ha pubblicato otto album come solista oltre a registrare ‘Neck and Neck’ con il mito della chitarra Chet Atkins, a collaborare con Emmylou Harris in ‘All The Roadrunning’ e partecipare alla band The Notting Hillbillies fondato nel 1987da Mark Knopfler stesso con Steve Philipps, Brendan Croker e Guy Fletcher.

Nel ringraziare Stupinigi Sonic Park, Reverse e D’Alessandro e Galli per l’invito ricordiamo la setlist del 17 luglio a Stupinigi, Foto e testo di Beppe Malò

Why Aye Man
Corned Beef City
Sailing to Philadelphia
Once Upon a Time in the West
Romeo and Juliet
My Bacon Roll
Matchstick Man
Done With Bonaparte
She’s Gone
Your Latest Trick
Postcards From Paraguay
On Every Street
Speedway at Nazareth
Money for Nothing
Going Home: Theme from Local Hero

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi