La chitarra di Mark Knopfler incanta Barolo

La chitarra di Mark Knopfler incanta Barolo

Quarto giorno per il festival Collisioni, dopo la lunga serata di domenica 19 luglio a base di rap, ieri 20 luglio è stata protagonista la musica rock/blues, con qualche sfumatura folk.

Sul palco di Barolo è salita una vera e propria leggenda della musica, ovvero Mark Knopfler, virtuoso chitarrista, ex leader degli immortali Dire Straits. In un concerto di quasi due ore, il guitar hero britannico ha proposto moltissimi brani della sua carriera solista (concentrandosi molto su Tracker, ultima fatica discografica di Knopfler uscita ad inizio 2015) e diversi intramontabili brani dei Dire Straits come: Romeo And Juliet, Sultans Of Swing (che con il suo celebre assolo ha mandato in delirio tutta la piazza) e Telegraph Road.
Il concerto si è concluso sulle note del brano strumentale di Going Home: Local Hero Theme. Collisioni si concluderà oggi con il live del ex Police Sting.

Ringraziando Stilema, Collisioni e D’Alessandro e Galli per il graditissimo invito vi lasciamo alla gallery a cura di Alberto Gandolfo:

Previous Flogging Molly: annullato il concerto di domani a Milano
Next Little Mix: a novembre il nuovo album Get Weird

Editor review

Summary

Ieri sera al Festival Collisioni di Barolo, protagonista il rock con il virtuoso della chitarra Mark Knopfler.

You might also like

GALLERY

Le fotografie della prima data di Luciano Ligabue a Monza!

Si è aperto ieri sera il Rock Park all’Autodromo di Monza la due giorni di Luciano Ligabue che davanti ad oltre 80.000 persone ha portato il suo decennale repertorio. In

REPORTAGE

Atmosfere Indie Rock al Live Club di Trezzo con gli Afterhours

Gli Afterhours sono tornati dal vivo ieri sera al Live Music Club di Trezzo d’Adda, dopo il grande successo di Folfiri o Folfox e del tour estivo 2016. A quattro anni

REPORTAGE

La luce dei The Lumineers illumina il Vittoriale

Ieri sera, 20 Luglio 2016, all’Anfiteatro del Vittoriale di Gardone Riviera si è svolto l’evento più atteso del Festival Tener-a-mente, che ogni anno porta nella cittadina affacciata sul Lago di Garda