Paura per Marilyn Manson: la scenografia crolla sul cantante

Paura per Marilyn Manson: la scenografia crolla sul cantante

Sono ore di apprensione per i fan di Marilyn Manson, dopo che sabato sera durante il concerto al Manhattan Center Hammerstein Ballroom, una parte della scenografia gli è letteralmente crollata addosso. 

Mentre il Reverendo si stava esibendo sulle note di Sweet Dreams, amatissima cover del classico firmato Eurithmics, le due gigantesche pistole sullo sfondo sono cadute proprio addosso al cantante che è stato subito soccorso dagli addetti alla sicurezza e portato in barella all’ospedale per i dovuti controlli medici.

In questo video, postato da un fan presente al concerto, si vede il momento del crollo:

Al momento non si sa esattamente quali siano le condizioni del cantante, ma da un comunicato si apprende che non sono così gravi come si pensava inizialmente, anche se sarà necessaria una pausa dal tour per permettere a Manson di riprendersi a pieno.
Tyler Bates, facente parte della band di Marilyn Manson, ha pubblicato su Instagram uno stato che annuncia che l’Heaven Upside Down Tour sarà messo in pausa per un po’ di tempo. Sono, infatti, 9 le date cancellate fino ad ora.

Heaven Upside Down, il nuovo album di Marilyn Manson, uscirà alla fine di questa settimana (6 ottobre).
E a noi non resta che augurargli una pronta e repentina guarigione.

You might also like

NEWS

A Bruce Springsteen la Presidential Medal Of Freedom

Bruce Springsteen, Robert De Niro e Diana Ross sono stati premiati con la Presidential Medal of Freedom; l’annuncio arriva direttamente dal Presidente USA Barack Obama, che per l’ultima volta consegnerà la

NEWS

Sanremo 2016: un premio anche per gli autori di testi e musica

Sempre attento al mondo musicale nelle sue multiformi realtà, Carlo Conti, in veste di direttore artistico del Festival della Canzone Italiana di Sanremo, quest’anno ha deciso di premiare sul palco

EVENTI

One Love Manchester: la musica contro la paura, parata di stelle sul palco

Un grande evento per non dimenticare, per mandare un messaggio di speranza e per non abbandonarsi alla paura: questo è quello che è andato in scena ieri sera all’Old Trafford