L’industrial-Rap di Ghostemane di scena all’Estragon di Bologna

L’industrial-Rap di Ghostemane di scena all’Estragon di Bologna

Volete Gesù o Barabba?

I Beatles o Rolling Stones? Led Zeppelin o Who?

In tutta la nostra storia si è sempre dovuto scegliere cosa ci piace o non ci piace.

Il giudizio popolare è importante, se personaggi come Achille Lauro hanno la possibilità di andare a Sanremo, pace all’anima di Domenico Modugno. vuol dire la giuria popolare ha ancora un senso.

Il concerto di ieri sera all’Estragon di Bologna ne è un chiaro esempio.

Carlo “figata” andiamo a fotografare quel rapper perchè ha un sacco di followers…. followers?

Io sinceramene non ho ascoltato nulla di questi artisti, non perchè non apprezzi la scena RAP, al contrario ma perchè non riesco ancora a capire perchè mai un cantante debba essere famoso per il seguito che ha sui social.

Ora mai i musicisti o presunti tali, sono artisti a 360 gradi e molte volte il loro personaggio va oltre l’aspetto musicale.

Penso sia sempre stato così fin dagli inizi e bisogna rispettare il giudizio popolare.

Se in passato la musica rock poteva avere un consenso, adesso penso sia quasi ai minimi storici e purtroppo le vendite o le visualizzazioni su youtube o Spotify lo dimostrano.

Il giudizio popolare fa capire che un artista sconosciuto ai molti addetti ai lavori riempie per quasi la sua totalità disponibile l’Estragon di Bologna.

Il pubblico poco più che maggiorenne ascolta le basi di Horus The Astroneer insieme a Parvo ed eseguono un circle pit con in sottofondo gli Slipknot, cosa che fa ridere perchè non so quanti di questi ragazzini vengano tra qualche mese a 50 metri da qui a distruggersi con  Corey Taylor e soci.

Siamo alla festa delle medie per caso come canta Elio e le storie tese? Forse si ma è solo l’assaggio di quello che sarà lo spettacolo di Ghostemane.

Eric Whitney non lo definisco un cantante, ma un vocalist del Cocoricò a cui piacciono gli Slipknot e i Sunn-0)) .

Prima di lui WAVY JONE$ almeno ha cercato di eseguire un rap, ma senza riuscirci . Chissà cosa ne penserebbe Notorious B.I.G. di tutto questo.

Purtroppo la TRAP anche il america sta avendo un grande successo, per fortuna non come in Italia, ma sicuramente tutto questo attira le folle in un modo incredibile.

La mia curiosità in ambito musicale mi ha portato all’Estragon per capire cosa possa attirare i giovani d’oggi come se fosse un test psicologico.

Se devo dare un giudizio penso che tutto questo non possa avere un senso, ma nella settimana delle uscite di Eddie Vedder in Italia il mio giudizio è troppo di parte.

In definitiva il Lil Wayne che incontra Stephen O’Malley ha fatto ballare e divertire il pubblico e quella è sempre la cosa più importante.

Come nella politica anche nella musica ci sono momenti felici e momenti meno felici.

La musica è lo specchio di come sta andando il Mondo.

Può piacere o meno ma ieri Ghostemane ha quasi fatto gli stessi paganti degli A perfect circle.

Come sempre i numeri contano molto perchè sono quegli strumenti che fanno andare avanti tutto.

Un ringraziamento particolare a Hellfire booking per il gentile invito

Foto e testo di Carlo Vergani 

Ghostemane


WAVY JONE$

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi