I Less Than Jake aprono il BayFest con una gran festa punk rock

I Less Than Jake aprono il BayFest con una gran festa punk rock

Anche quest’anno nei giorni che precedono il Ferragosto l’evento punk per eccellenza si svolge in riviera romagnola nel bellissimo scenario del lungo mare di Bellaria Igea Marina.
Quest’anno saranno tre giorni di festa e di eventi tra sole musica e divertimento.

L’headliner del primo giorno sono gli americani Less Than Jake.
Ad aprire la prima giornata ci sono gli italiani Lennon Kelly.

Il loro folk punk irlandese è molto piacevole ed è perfetto per creare la giusta atmosfera di festa che ci sarà più tardi con i Less Than Jake.
Dopo i balli e la spensieratezza ci pensano gli americani Pears a creare un atmosfera più hardcore con il loro sound aggressivo. La potenza del cantante Zach Quinn è impressionante e se la Fat Wreck gli ha messo gli occhi adosso un motivo ci sarà. Una potenza devastante.
In questi pochi anni di attività la band è stata costantemente in tour, condividendo il palco con artisti come Dwarves, Red City Radio, Teenage Bottlerocket, Off With Their Heads, Direct Hit, Lagwagon e The Suicide Machines.

I Raw Power anche loro italiani, fin dal 1981 portano in tutta italia e non solo il loro sound e stile di vita.
Il loro hardcore punk è molto aggressivo e riescono alla grandissima a tenere il pubblico che sta piano piano riempiendo la zona del festival.

Gli Undeclinable Ambuscade sono una gioia per gli occhi.
Dopo essersi sciolti anni fa sono tornati per girare l’europa per i maggiori festival punk europei e non potevano non venire anche al Bayfest. Reunion tanto inaspettata quanto sperata dai loro fan; gli Undeclinable Ambuscade hanno infatti riscosso, in quasi vent’anni di carriera, un grande successo nella scena punk-rock underground europea. 
Gli album Their Greatest Adventures, One For The Money e Sound City Burning, prodotti dalla Epitaph, sono pietre miliari che hanno lasciato un segno indelebile per gli amanti del genere; inoltre, durante il periodo di attività, la band è sempre stata molto attiva dal punto di vista live suonando instancabilmente presso numerosi festival e club.
A Bellaria fanno un set perfetto senza sbavature per far capire al pubblico che sono tornati per non andare via più.

I Less Than Jake sono la storia del punk rock californiano. Con la loro sezione di fiati hanno portato il punk rock ad un livello molto più alto. Fuochi, coriandoli sono la il contorno di una straordinaria festa punk rock.
 La band di Gainesville, Florida, ha pubblicato il 3 febbraio 2017 l’EP Sound The Alarm, prodotto da Pure Noise Records e disponibile in tutti i principali digital store e negozi di dischi. Nonostante questa nuova uscita i Less Than Jake è dal vivo che fanno sempre la differenza. Tutta la band corrono e saltano per tutto il palco, senza mai perdere un colpo.
Portano fans sul palco per condividere la festa, perchè questo show è uno straordinario punk rock party. La scaletta vede nuovi e vecchi pezzi che fanno impazzire tutti i presenti. Peccato per l’ora scarsa di show, ma con i Less Than Jake il tempo passa troppo in fretta.

Se il Bayfest 2017 doveva partire con il botto direi che con questo show si è partito con il piede giusto.

Un ringraziamento particolare a LP eventi rocks  per il gentile invito.

Testo e foto di Carlo Vergani

Less Than Jake

undeclinable ambuscade

raw power

Pears

Lennon kelly

Previous Ben Harper al Vittoriale per un magico concerto . Il report della nostra inviata. Buona lettura
Next A fine mese torna a Treviso, Home Festival: il programma completo dell'edizione 2017

You might also like

REPORTAGE

Le fotografie dei Killing Joke al Live Club di Trezzo!

Le immagini del concerto dei londinesi Killing Joke che ieri sera, al Live Club di Trezzo, sono tornati ad esibirsi in Italia dopo ben quattro lunghi anni di attesa. La

GALLERY

Al Pistoia Blues in scena il rock con Editors e The Cult

I riflettori tornano ad accendersi al Pistoia Blues 2017 che ieri sera ha ospitato la doppia performance di Editors e The Cult, due band dalla storia musicale completamente diversa, ma

GALLERY

Soulfly: le fotografie del concerto di Milano

è alla vigilia del ventennale del leggendario “Roots” dei Sepultura che Max Cavalera si accinge a calcare il minuscolo palco del Tunnel Club di Milano. Gli anni sono passati e l’ideatore