Le luci della centrale elettrica tra poesia e musica

Un tour nei teatri per festeggiare i dieci anni de Le luci della centrale elettrica.

Si sono mescolate stasera le canzoni dal 2008 al 2018 a letture e racconti dell’Italia vista dal finestrino per milioni di chilometri, tra la Via Emilia e la Via Lattea.

Sul palco con Vasco Brondi ci saranno Rodrigo D’Erasmo (violino), Andrea Faccioli (chitarre), Gabriele Lazzarotti (basso), Daniela Savoldi (violoncello) e Anselmo Luisi (percussioni).

Ci sono pochi artisti che descrivono la solitudine e a volte la tristezza della provincia come Vasco Brondi.

Dopo 10 anni anche lui forse è diventato grande e vuole terminare un progetto per incominciarne degli altri.

La poesia come strumento per uscire dalla noia e dalle insicurezze della provincia .

La cultura vince sempre e dopo 10 anni lo trovo giusto concludere il progetto nei teatri e soprattutto qui a Ferrara.

Vasco racconta la nebbia in una serata dove la neve incomincia scendere, direi che se non è poesia questa poco ci manca.

Dieci anni, cinque album, due libri, un graphic novel, una serie di incontri importanti da cui sono scaturite collaborazioni preziose per la sua evoluzione artistica che non ha mai tradito quell’idea di libertà e d  indipendenza lontana dalle mode o dalle tendenze, che continua a contraddistinguere la produzione di Vasco Brondi.

Dai piccoli bar della provincia ai grandi teatri di tutta Italia facendo capire tutta la sua evoluzione artistica e personale da ribellione a semplice poesia in strofe.

Il tour procederà così:

19 dicembre MESTRE

20 dicembre REGGIO EMILIA

5 gennaio PESARO

7 gennaio VERONA

9 gennaio BOLOGNA

10 gennaio TOLMEZZO

14 gennaio MILANO 

Un ringraziamento particolare a IMARTS per il gentile invito

Foto e testo di Carlo Vergani



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi