La grinta e la determinazione di Francesca Michielin sul palco di Villa Torlonia

francesca Michielin

La grinta e la determinazione di Francesca Michielin sul palco di Villa Torlonia

Il nuovo esclusiva viaggio musicale estivo di Francesca Michielin è sbarcato ieri a Villa Torlonia a San Mauro a Pascoli per la Rassegna Acieloaperto.

Questo viaggio ha un nome sognante e concreto allo stesso tempo: Spazi Sonori.

Il concerto si è sviluppato per oltre un’ora di show con un set originale e arrangiamenti inediti, creati appositamente da Francesca attorno alle sonorità dei brani scelti.

Sul palco con lei il polistrumentista Francesco Arcuri ed Ernesto Lopez alle percussioni: atmosfere electro-pop ma anche strutture melodiche dal sapore orchestrale, rock urban dalle mille sfaccettature multiculturali, ma anche drumpad e synth, per una scaletta unica che racconta la storia musicale di Francesca, dalle canzoni più famose della sua carriera ai più recenti singoli dell’ultimo album.

Ad aprire il concerto il bravissimo Gregorio Sanchez 

Gregorio Sanchez nasce a Bologna nell’87, va a scuola e non si iscrive a calcetto. In casa girano scenografie, tastiere e spartiti e come naturale conseguenza inizia a dedicarsi alla musica fin da piccolo.

Sa che la musica entrerà nella sua vita per non andarsene più .

Vive per un breve periodo in Austria per poi trasferirsi a Milano dove riscopre le vecchie passioni e questo progetto solista che lo sta vendendo suonare su palchi importanti come quello di stasera.

Un ringraziamento particolare allo staffi di Acieloaperto per il gentile invito

Foto di Carlo Vergani

Francesca Michielin

Gregorio Sanchez

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi