La freschezza di Tash Sultana sul palco del Ferrara sotto le stelle

La freschezza di Tash Sultana sul palco del Ferrara sotto le stelle

Giovane artista di Melbourne, a soli ventitré anni Tash Sultana ha saputo attirare su di sé l’attenzione di pubblico e media registrando sold out in tutto il mondo.

Il concerto di Milano dell’anno scorso è andato sold- out contro ogni previsione, ed è qui a Ferrara nella sua unica data italiana per continuare a far promozione a  Flow state l’album di debutto pubblicato il 31 agosto scorso via Sony Music e contenente il singolo Salvation.

Ad aprire il concerto ci sono due fratelli australiani i Pierce Brothers.

Un power-duo alla black keys, m con il sound alla Mumford and sons.

I brani si somigliano più o meno tutti, ma quello che colpisce è proprio la grinta con cui i due ragazzi si mangiano totalmente il palco di piazza Castello a Ferrara.

Con il calare della luce ecco i colori vivaci delle luci del palco di Tash Sultana.

Con i primi accordi si ha l’impressione di assistere ad un concerto classico con artista fermo e davanti al microfono, ma non è così.

Tash Sultana è un piccolo diavolo della Tasmania sul palco tra corse e balletti sulle basi campionate e molto ritmate.

Il ritmo caraibico che molto si discosta dalle sue origini maltesi, anche se vedendo i lineamenti un po’ di Colombia e sud-America nel suo sangue c’è , fa ballare tutti i presenti nonostante il caldo opprimente che in questi giorni sta accompagnando non solo Ferrara, ma tutta l’Italia.

Attualmente è in grado di suonare oltre 10 strumenti, tra cui la chitarra, il basso, la tromba, il flauto, le percussioni ed il sassofono.

Sul palco li suona tutti in modo egregio anche se è con la chitarra che fa la voce grossa.

Nella setlist non mancano i brani che l’hanno resa famosa come Jungle e Notion,

La sua voce è magica: ha un dono naturale per la melodia e il virtuosismo con cui suona oltre venti strumenti è di un altro pianeta.

Con queste parole si descrive pienamente il concerto di uno degli artisti che mi hanno colpito di più in questi anni.

Lo staff di Ferrara sotto le stelle sempre attento ai nuovi talenti emergenti, con lei ha fatto veramente centro perchè sicuramente nei prossimi anni queste piazze saranno troppo piccole per lei e credo che nel giro qualche anno la potremmo vedere anche negli stadi.

Questo è quello che gli auguro con tutto il cuore perchè un sorriso così magnetico può solo meritarsi tutto il meglio che la vita gli potrà donare.

Un ringraziamento particolare a Comcerto e allo staff del Ferrara sotto le stelle per il gentile invito

Foto e testo di Carlo Vergani

Tash Sultana

Pierce Brothers

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi