Kasabian: una versione acustica di British Legion per celebrare il solstizio

Kasabian: una versione acustica di British Legion per celebrare il solstizio

Per celebrare il solstizio d’estate i Kasabian hanno pubblicato sul loro canale Youtube una speciale versione acustica – interpretata da Sergio Pizzorno – di British Legion.

Nel video, intitolato British Legion for Midsummer, il chitarrista compare da solo, seduto sull’erba all’ombra di un albero:

Il solstizio d’estate è un momento molto sentito dalla band inglese, che in didascalia al video ha voluto scrivere:

“In questo momento dell’anno, solitamente lo festaggiamo con un party gigantesco a Leicester in onore del solstizio d’estate.. Quest’anno il giorno cade di domenica, per cui abbiamo deciso di celebrarlo in modo più pacato. Grazie per essere venuti lo scorso anno ed anche ai festival di quest’anno! A presto x”.

La traccia è estratta dal loro secondo album Empire, uscito nel 2006.
I Kasabian al momento stanno lavorando al successo di 48:13, quinto album in carriera uscito lo scorso anno. I lavori sono ancora alle fasi iniziali, ma stando alle prime interviste tenute dai membri della band, i primi risultati sembrano soddisfare la formazione.

Editor review

Summary

Per celebrare il solstizio d'estate, i Kasabian hanno condiviso una speciale versione acustica della loro British Legion.

You might also like

GALLERY

X Factor 9: il gran finale con Cremonini e Coldplay incorona Giosada

Le luci si accendono sul Mediolanum Forum di Milano che ieri sera ha ospitato la finalissima dell’edizione numero 9 del talent show X Factor, che ha incoronato vincitore Giosada. Una finale

NEWS

Kasabian: un concerto per celebrare la vittoria del Leicester

Lo sappiamo, i Kasabian amano il calcio e più volte ce lo hanno ricordato. E anche per la sorprendente vittoria del Leicester, guidato dal Mister Claudio Ranieri, non hanno perso l’occasione

EVENTI

Il Primo Maggio a Bologna, sotto la direzione di Eugenio Finardi

Eugenio Finardi, per il secondo anno consecutivo, è il direttore artistico del Concerto del Primo Maggio a Bologna che l’anno scorso ha fatto il suo esordio con una programmazione variegata