Psyco, disco e pop, intervista a dellacasa maldive

Volete fondere beat ammiccanti a freschezza multicolore? Volete tuffarvi in un pop psichedelico che non si toglierá dalla vostra testa per un po’?

Bene, ho quello che fa per voi. Parliamo di dellacasa maldive, progetto ultimo di Riccardo Dellacasa, già con Wemen e in passato con Verano.

Dopo l’uscita di Genova, primo singolo che ha spopolato in estate, dellacasa maldive ha tirato fuori Davide, sempre per l’etichetta La Valigetta.

Detto questo, abbiamo fatto due chiacchiere con dellacasa maldive per conoscerci meglio.

Dopo una marea di concerti estivi arriva un bel singolo. Insomma, quest’estate ci hai preso gusto?

dellacasa maldive: l’aggetivo bel che usi per davide mi fa sorridere, grazie! sono tanto contento ti piaccia!
con fuori soltanto genova, uscito a maggio per La Valigetta, siamo riusciti a suonare in alcune belle situazioni estive, di testare palchi più o meno grossi e importanti (Woodoo Fest, Tanta Robba a Cremona, Carroponte…), di suonare e conoscere tante band e artisti (dai belize, fra de leo, planet funk, lo stato sociale…), ma soprattutto di capirci come band: io (Riccardo) canto e suono la chitarra e i brani che suoniamo nascono tutti in camera mia, ma da solo non potrei fare nulla. Amo troppo quello che si respira sul palco e voglio troppo bene a Edoardo, Davide e Dario: insieme siamo fortissimi! Pensare che ci siamo trovati tutti insieme in sala prove a suonare i pezzi ad aprile mi meraviglia ancora.
che freschezza! 

 

Definisci in tre o quattro aggettivi la tua musica? Ci sono influenze precise?
3 mi piace di più : ) 

dellacasa maldive: dellacasa maldive suona musica disco | psyco | pop in italiano, anche se non amo le catalogazioni; BBB racchiude tutto questo: Battiato | Battisti | Bertè. 
quello che più ci rapisce a livello musicale arriva da fuori o dal passato. 
quello che facciamo è molto semplice e onesto: ci piace cantare le canzoni, ci piace farci i viaggioni, ma soprattutto ci piace ballare e divertirci (suonando). Credo che tutto questo si percepisca e arrivi durante un nostro concerto.

 

Le precedenti esperienze come Wemen come si legano col nuovo progetto?

dellacasa maldive: WENEN è tutto maiuscolo e dellacasa maldive è tutto minuscolo, questa è una differenza.
Un legame che ritrovo è di essere tutti quanti bravi ragazzi, un altro? Hmhmh forse qualche dettaglio delle bassline?  
WEMEN mi ha formato sotto tantissimi punti, ora c’è una pausa per dare respiro alle maldive, ma esistono sempre e stanno tutti alla grande. Ciao amici! 
 

E questa storia delle Maldive? Domanda scontata ma essenziale. Ci trasferiamo tutti vista la deriva italiana?

dellacasa maldive: non credo sia il posto giusto, sai? con 24 gradi a ottobre a milano e i ghiacciai che si sciolgono, non lo voglio dire, ma… 
La storia delle maldive è frutto di una mia conversazione durata ore e ore con un ragazzo sconosciuto di nome davide, avvenuta una notte di due estati fa a genova dopo che mi ha visto girare su un pontile in solitaria: mi ha chiesto una sigaretta, mi ha raccontato della sua estate, della sua ragazza, dei luoghi che aveva visitato e di quelli in cui invece ci sarebbe voluto andare. 
Con l’avanzare delle luci dell’alba, l’ho salutato e, mentre stavo camminando verso la branda, mi ha detto: “sei mai stato alle maldive?”. È andata così, pensa che non ho nemmeno il suo numero di telefono per chiedergli come sta… 

 

Sappiamo che il 20 ottobre torni sul palco a Milano. Cosa dobbiamo aspettarci?

dellacasa maldive: il 20 ottobre sarà la prima data dopo l’uscita di davide, saremo al Circolo Ohibò insieme a Leo Pari (con cui condividiamo l’amicizia con GG Fazio che ha prodotto i nostri brani presenti a oggi) e sarà una grande festa: non lo dico tanto per dire, ma ci sarà un’ospite d’eccezione con cui ballare all’infinito, non è uno scherzo, ma non posso dirti chi è. Che sorpresa sarebbe altrimenti? Poi c’è anche la discoteca paradiso. Sarà davvero incredibile. 
dopo milano saremo al Covo Club di Bologna il 17 novembre, il 30 al Belleville di Paratico sul lago di Iseo,7 dicembre alla Limonaia di Fucecchio (Fi) e l’8 a ‘Na Cosetta di Roma. Poi basta che a febbraio uscirà il disco.

Andrea Alesse

recensioni@thefrontrow.it

 

 

 



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi